10 Gennaio, tanti auguri a Francesca Piccinini

Compie oggi 40 anni la regina del volley rosa Francesca Piccinini, che ancora oggi regala gioie ed emozioni nella sua ultima stagione da professionista prima di appendere le ginocchiere al chiodo

0
56

Compie oggi 40 anni il simbolo della pallavolo italiana rosa: Francesca Piccinini. La “Picci” (così soprannominata) ha lasciato e sta lasciando tutt’ora (alle prese con la sua ultima stagione da giocatrice con la maglia della Igor Volley Novara dopo 26 anni in campo ha annunciato il ritiro) un’impronta enorme come si deduce dai numeri: 5 scudetti, 3 coppe italia, 5 supercoppe italiane, 6 champions league, 1 coppa cev, 1 coppa delle coppe e 1 supercoppa europea con il club e l’oro mondiale nel 2002, l’oro europeo nel 2009 con l’aggiungersi di due secondi posti e un terzo, l’oro nella coppa del mondo nel 2007 e nella Grand Champions Cup nel 2009 con la nazionale italiana.

Oltre al palmares di tutto rispetto (difficile trovare una giocatrice con una scheda così ricca), Francesca Piccinini verrà ricordata soprattutto dal pubblico bergamasco. Il periodo al Volley Bergamo (Foppapedretti il nome sponsorizzato) è il periodo top della carriera dove assieme a Eleonora Lo Bianco e Valentina Arrighetti vince tutto quello che una giocatrice può vincere fra club e nazionale.

IL DEBUTTO DI UNA STELLA
La carriera di Francesca Piccinini inizia nel lontano 1991 nella Pallavolo Massa in serie D, per poi passare in serie B1 nella stagione successiva. Nella stagione 1993-1994 viene ingaggiata in serie A1 dalla Pallavolo Carrarese, dove debutta il 7 novembre 1993 contro l’olimpia teodora Ravenna. Al termine della stagione ottiene il secondo posto all’europeo Under19 con la nazionale italiana, prima di esordire l’anno dopo in nazionale maggiore contro gli USA.

Dopo due annate in toscana passa in A2 alla PV Reggio Emilia. Torna nella massima serie l’anno dopo a Modena dove vince i primi trofei: Supercoppa Europea e Coppa delle Coppe. Dopo una sola annata senza spiccare a Spizzano, si trasferisce in Brasile, dove conquista il secondo posto in campionato.

LA GLORIA CON IL VOLLEY BERGAMO
Nel 1999 passa al Volley Bergamo. In questa avventura ha vinto 4 scudetti, 2 coppe italia, 3 supercoppe italiane, 5 champions league e 1 coppa cev oltre alla vittoria del campionato del mondo 2002, coppa del mondo 2007, europeo e grand champions cup 2009. A Bergamo diventa una stella del volley oltre che bandiera della squadra. Al momento del suo addio, Bergamo in suo onore decide di ritirare la maglia numero 12.

Successivamente, nei primi anni di tramonto passa prima a Chieri per poi tornare a Modena. Poi giunge in riva al Po alla Pomì Casalmaggiore (vittoria supercoppa e champions league dove riceve il premio come miglior giocatrice) e infine all’Igor Novara dove vince uno scudetto, una supercoppa italiana e una coppa italia.

AL DI FUORI DEI PALAZZETTI
Al di fuori del taraflex Francesca ha realizzato un calendario sexy nel 2004 per la rivista maschile Men’s Health. L’anno seguente ha pubblicato una biografia dal titolo “La melagrana” e nel 2011 ha partecipato in un cameo alla pellicola “Femmine contro Maschi” di Fausto Brizzi.

Mattia Fermi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here