10 giugno, buon compleanno mister Ancelotti

Compie 60 anni uno dei mister più vincenti della storia del calcio, Carlo Ancelotti. Buon compleanno

0
543

“Presidente Berlusconi, mi acquisti Carletto Ancelotti e noi vinceremo il campionato”

“Vede Arrigo, Ancelotti ha un 30% di inabilità al ginocchio”

“Si, ma ha il 100% di abilità al cervello”

A fine di quella stagione – 1987/88 – il Milan vinse la Serie A. Poi furono due Coppe Campioni, due Supercoppe Europee e due Coppe Intercontinentali. Capite perché Sacchi lo soprannominarono ‘il profeta di Fusignano’? Per Ancelotti, inoltre, ci fu la vittoria anche del campionato 1991/92, da imbattuto.

Fu la sua carriera da allenatore ad essere inizialmente più tormentata. Andò a fare il vice di Sacchi in Nazionale e come tutti ricordiamo fu un amaro secondo posto ad USA 94’. Poi alla Reggiana, in B: un bel gioco quello espresso che gli permise il salto di qualità al Parma: ed è un secondo posto 1996/1997. Saranno due secondi posti anche alla Juventus, tra 2000 e 2001. Ancelotti l’eterno secondo, veniva definito.

 

Embed from Getty Images

Un porco non può allenare”, dicevano i tifosi della Juventus quando Ancelotti era il tecnico. Fatto sta che una delle carriere più vincenti di sempre in qualità di tecnico sia cominciata proprio contro la Juventus: Manchester, maggio 2003. Vittoria in Champions League. Poi col Milan saranno tanti altri successi, in Italia, in Europa e nel Mondo.

Due anni al Chelsea gli permettono di vincere una Premier e una FA Cup. Durante la sua parentesi parigina vinse una Ligue1. Poi al Real Madrid per la Decima Champions, di nuovo la Supercoppa Europea, la Coppa del Mondo per Club e una Coppa del Re. Poi il Bayern Monaco e in bacheca vola un altro titolo nazionale, il Deutsche Meisterschale . Oggi una grande, grandissima sfida: il Napoli. Una sfida complicata, tutt’altro che in discesa, ma certamente affascinante. E il secondo anno sarà ancora più particolare. Il pubblico più caldo che abbia mai sostenuto il tecnico emiliano, una squadra che ha giocato davvero benissimo agli ordini di mister Sarri e che Ancelotti dovrà guidare altrettanto bene in campionato, senza dimenticarsi di dare una dimensione internazionale come ha fatto con tanti altri club (e per poco non eliminavano il Liverpool poi campione del vecchio continente). E soprattutto, dovrà vincere qualche trofeo: è una città intera a chiederlo al tecnico che ha vinto come pochissimi altri nella storia del gioco.  Tanti auguri mister Ancelotti per i tuoi 60 anni.

 

 

Daniele Errera

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here