12 novembre, la rinascita di Jerry The King Lawler

Il 12 novembre 2012 tornava a RAW niente di meno che Jerry 'The King' Lawler, colto due mesi prima da infarto

0
516

Quello che è accaduto è reale e non faceva parte del programma di stasera. Ti prego Jerry, amico mio, resisti”. Era un Michael Cole distrutto da quello che stava succedendo. Era il 10 settembre 2012 e dopo un tag-team match tra Jerry Lawler e Randy Orton contro Dolph Ziggler e CM Punk, il commentatore/wrestler veniva colto da un infarto.

Nessuna storyline, pura verità. Lawler veniva portato all’ospedale nel tentativo di salvargli la vita. Non fu una brutta vita, la sua. Ebbe modo di dividersi tra la tv e il wrestling, dove ha messo in bacheca 168 titoli (mai uno della WWE, però), rendendolo il personaggio più titolato di sempre. E poi la faida (costruita?) con Andy Kaufman. Geniale. Lawler era campione di wrestling nel sud degli States e l’attitude di Kaufmann, tutt’altro che un wrestler ma un comico anti-comico, era quello del personaggio sessista e razzista. In Tennessee il pubblico era più che polarizzato, sostanzialmente tutto per Lawler. Non così al David Letterman Show, dove i due diedero spettacolo.

Rimbalziamo a questi ultimi anni, a settembre 2012. Lawler fu salvato e si fece risentire ai microfoni WWE qualche settimana dopo. La voce era ancora rotta, ma chi se ne importa? Era vivo. Poi il ritorno (o la rinascita?) nella federazione di Stamford: il 12 novembre 2012. Il ritorno di Jerry Lawler a Monday Night Raw. Lo accolgono Michael Cole e, udite udite, Jim Ross, il più grande telecronista di sempre. Grandi occasioni. Poi arriva la jimmick heel di CM Punk accompagnato da Paul Heyman. E rovinano tutto. Ma anche qui, chi se ne importa? Jerry era tornato. Jerry Lawler era di nuovo tra noi a commentare il wrestling e saltuariamente a combattere. Aveva vinto l’infarto.

A proposito, sapete perché Jarry Lawler fu soprannominato ‘The King’ (il re)? Perché il 24 luglio 1974 vinse il riconoscimento King of Wrestling e, casualità della sorte, a partire dal 12 novembre dello stesso anno si fece chiamare The King. Lunga vita al Re, allora…

 

Daniele Errera

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here