11 aprile 1954, cosa sarà mai successo? Assolutamente niente

Cosa sarà mai successo l'11 aprile 1954?

0
530

Alzi la mano chi conosce l’Oldham Athletic. I feticisti dell’era Ferguson a Manchester, sponda Red Devils, potranno forse sapere che l’Oldham Athletic di cui sopra è un club di cui lo straripante Paul Scholes  si è sempre dichiarato fan. Supporters, pardon. In un treno sopraelevato di Miami ancora ricordo due ragazzini di Manchester che si definivano supporters, non fan. Era il 2013. Non ho più accostato il termine ‘fan’ ad un nome di club.

Ora, la storia che voglio raccontarvi in questa seconda puntata di Accadde Oggi è pienamente controcorrente. Siamo solo al secondo articolo e già si va fuori dal seminato. Personalità estroversa, scriveranno sulla mia tomba. E’ la giustificazione adatta per parlarvi dell’11 aprile 1954. Data in cui viene a mancare un importante giocatore dell’Oldham Athtetic. Non chiedetemi il nome e il ruolo, perché nemmeno chi ha scritto 370 pagine di storia calcistica ne ha la più pallida idea.

Il fatto che però si sappia che sia venuto a mancare quel tutt’altro che top player di questo benedetto club, che oggi milita nella terza categoria britannica, lo si deve a William Tunstall-Pedoe. Altra alzata di mano: chi lo conosce? Non ho mai visto tante mani basse in vita mia. E’ un professore di Scienze Politiche dell’ateneo di niente poco di meno che Cambridge. Tunstall-Pedoe ha immesso dati a non finire dentro un software dell’università. In verità le notizie finiscono, ma tendono all’infinito: sono 300 milioni (!) di titoli di giornali e relative notizie.

E cosa n’è uscito? Che l’11 aprile 1954 è stato “il giorno più triste della storia”: non è successo praticamente nulla. E’ nato un futuro accademico turco, si sono tenute le elezioni politiche in Belgio ed è morto questo giocatore dell’Oldham Athletic. Basta. Nient’altro. Particolare, perché lo stesso 11 aprile, ma con un diverso finale di anni, è stato reso celebre per grandi avvenimenti: 1968, Lyndon Johnson, il Presidente succeduto a JFK, firma la fine della segregazione. Undici anni più tardi Idi Amin Dada veniva deposto (per farvi un’idea, andate a vedere il film L’Ultimo re di Scozia. Capirete che persona spregevole sia stato il dittatore ugandese). Nel 1991 terminava la prima Guerra del Golfo, ce ne sarebbe stata un’altra e gli strascichi si osservano ancora nel momento in cui vi scrivo questa tiritera.

Ma tornando a noi, così, per dire: l’11 aprile 1954 è stato definito “il giorno più noioso della storia”. Per questo cercate di crearvi un giorno ricco di curiosità da scoprire, di sport da praticare, di persone da conoscere. Insomma, cercate di ricordarvelo e di non farlo cadere nell’oblio, come il nome di quel giocatore dell’Oldham Athletic.

Ps: l’alternativa sarebbe stata quella di parlare di Carlo Pellegatti. Passo e chiudo.

Daniele Errera

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here