Il 2018 del Barcellona si apre con un pareggio, al primo gol in blaugrana di Arnaiz risponde Pione Sisto

Nell’andata degli ottavi di coppa il Barcellona non riesce ad andare oltre il pareggio in casa del Celta. Tante occasioni fallite per gli uomini di Valverde e un palo colpito nel recupero. La notizia di serata che spicca su tutte è il rientro di Dembele, che ha finalmente recuperato dal lungo infortunio

0
518

Per gli ottavi di finale di copa del rey Valverde effettua un massiccio turnover tra i suoi: gli unici titolari del Barcellona che scendono in campo dal 1’ sono Pique, Vermaelen, Busquets e Paulinho. La formazione viene completata con Cilessen tra i pali, Digne terzino sinistro, Semedo a destra, e André Gomes a completare il trio di centrocampo. Davanti ci sono Denis Suarez e Vidal come esterni, la punta centrale è l’esordiente Jose Arnaiz, direttamente dal Barca B. Dall’altra parte, invece, Unzue si affida a diversi titolari come Hugo Mallo, Sergi Gomez, Wass e Lobotka. Soprattutto davanti, la parola turnover non fa effetto: il trio d’attacco è il solito, composto da Sisto, Maxi Gomez e Iago Aspas. Tre giocatori pericolosi per qualsiasi difesa.

IL PRIMO TEMPO

Il Barcellona nei primi minuti di gioco dimostra subito che non è venuto fino al Balaidos per fare una passeggiata. Gli azulgrana interpretano bene la gara sin dall’inizio e vanno in vantaggio allo scoccare del quarto d’ora di gioco. Contropiede perfetto guidato da Denis Suarez, arrivato sulla trequarti avversaria lo spagnolo serve sulla fascia sinistra André Gomes, il portoghese scarica al centro per Arnaiz, che fulmina Sergio Alvarez con un gran sinistro. Da vedere e rivedere (ed applaudire) il gran lavoro di Gomes, da vero centrocampista box-to-box: recupero palla sulla propria trequarti, innesca il contropiede e poi si fa tutto il campo di scatto per arrivare sul fondo e servire l’assist vincente.

Dopo il vantaggio, però, il Barca non spinge per cercare il raddoppio e viene punito al 30’ alla prima occasione per il Celta. Dopo gli sviluppi di una ripartenza sulla sinistra di Sisto, Maxi Gomez dalla destra riesce a mettere la palla in mezzo per Aspas, che da due passi colpisce incredibilmente la traversa. Dopo la ribattuta la palla finisce sui piedi di Sisto, che con un destro al veleno riesce a battere Cilessen e riportare i suoi sul pareggio. Nonostante fosse un tiro violentissimo ravvicinato, male il portiere olandese che prende gol sul suo palo. Prima di andare a riposo negli spogliatoi Paulinho impensierisce Sergio Alvarez con un tiro dal limite dell’area, ma senza trovare la porta.

I SECONDI 45′

Il secondo tempo si apre subito con un’occasione clamorosa per il Barcellona: Digne crossa dalla sinistra, sul secondo palo appostato c’è Arnaiz che colpisce di testa in tuffo e da pochi metri non inquadra lo specchio. Il festival dei gol mangiati, però, non finisce qua. Questa volta è l’altro terzino, Nelson Semedo, ad effettuare un cross telecomandato che va a pescare l’inserimento perfetto di Denis Suarez, ma lo spagnolo incredibilmente da due passi colpisce e manda fuori. Nell’azione successiva, per gli ospiti si aggiunge il fattore sfortuna, perché Busquets calcia benissimo dalla distanza e prende in pieno la traversa. Al 68’ il Celta spaventa i blaugrana proprio con un’azione stile Barcellona, ma il neo entrato Emre Mor conclude con un tiro debole, facile per Cilessen. Un paio di minuti più tardi arriva l’evento più importante della partita per il Barcellona e per i suoi tifosi: ritorna in campo dopo un lungo infortunio il fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva, Ousmane Dembélé. Il francese si era infortunato all’esordio da titolare il 16 Settembre contro il Getafe. 

Da quel momento Valverde ha rinunciato ad un attaccante per inserire un centrocampista in più, scelta che fino ad oggi ha nettamente pagato in positivo. Sarà interessante vedere come verrà re-inserito Dembele in questo Barcellona che sembra funzionare alla perfezione. Pochi secondi dopo il Celta sfiora incredibilmente il vantaggio: Emre Mor viene servito all’interno dell’area di rigore e calcia con il sinistro ad incrociare, il suo tiro sfiora il palo e si perde sul fondo. I blaugrana rispondono per le rime ed hanno una ghiotta occasione proprio con Dembele, ma Sergio Alvarez è attento e devia in corner. Scocca il 90’ e viene assegnato il recupero, la partita sembra finita ma c’è tempo per un’ultima occasione assurda per il Barcellona. Busquets riceve palla nel suo habitat naturale, cioè appena fuori dal cerchio del centrocampo, apre verso destra dove c’è una prateria, con Semedo pronto a sfruttarla. Il portoghese arriva sul fondo e mette la palla in mezzo, taglio perfetto di Sergi Roberto che colpisce il palo. Il sipario si chiude con il rammarico da parte del Barcellona, per non aver sfruttato tante occasioni, soprattutto quella finale. Buona gara del Celta, che quando affronta le grandi non si tira mai indietro e regala sempre prestazioni interessanti. Il ritorno al Camp Nou è fissato per giovedì 11 Gennaio, subito dopo il primo turno di campionato in Liga di questo 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here