26^ giornata di Souper Ligka Ellada: crisi Olympiacos, vince l’AEK. PAOK penalizzato

Andiamo a vedere la ripresa del campionato greco dopo l'affaire Savvidis

0
311

Riprende il campionato greco dopo lo stop dell’11 marzo.

Continua la crisi dell’Olympiacos che dopo le recenti sconfitte con l’AEK (sia in coppa che in campionato) e i pareggi con Atromitos e Panatinaikos, sabato ha pareggiato anche con il Levadiakos (10° in classifica). La squadra che normalmente si trova al vertice della classifica greca, quest’anno non riesce a riprendersi. In svantaggio già dal 4° minuto per un goal di testa segnato da Niasse, l’Olympiacos riesce a pareggiare al 49° con un goal di Ansarifard, tra l’altro di dubbia regolarità.

Importante vittoria invece per l’AEK, che allarga il vantaggio a +6 sull’Olympiacos, vincendo in casa 3 a 0 nel derby contro il Panathinaikos. Doppietta di Araujo e goal di Galo in una partita a senso unico soprattutto dopo l’espulsione di Emmanuel Insua, difensore del Panathinaikos, circa a metà del primo tempo.

Per quanto riguarda il PAOK, alle penalizzazioni riguardanti il rotolo di carta igienica che colpì l’allenatore dell’Olympiacos allo stadio Toumba lo scorso 26 febbraio, che comprendevano una multa di 30.000 euro e la sconfitta 0-3 a tavolino, si sono aggiunte quelle legate al gesto di Savvidis, ossia la sconfitta a tavolino anche con l’AEK e la perdita di 3 punti in campionato per quest’anno e 2 per la prossima stagione. Nonostante queste sanzioni facciano sì che il PAOK con ogni probabilità non riuscirà a vincere il titolo di campione di Grecia, la squadra di Salonicco non molla e vince in trasferta ad Atene contro l’Atromitos con goal di Campos e Crespo, dimostrando la grinta e la potenza che l’hanno caratterizzata in questa stagione. Anche se la principale coreografia della partita è stata composta da pistole di cartone, con ovvi riferimenti al presidente del PAOK, alcuni gruppi ultras dell’Atromitos hanno espresso la loro solidarietà nei confronti del club di Salonicco con dei cartelloni ritraenti il simbolo della Super League Hellada sbarrato a denunciare la corruzione nel campionato greco.

Altro 0-0 al Nea Smyrni Stadium di Atene tra Panionios e Xanthi.

All’Agrinio, il Panetolikos batte il PAS Giannina 1-0 con goal di Paulo e scala la classifica diventando ottavo, a pari punti con il Panathinakios.

L’Apollon Smyrnis vince 3-0 in casa contro il Larissa, mentre il Kerkyra non riesce a sfruttare la partita in casa con il Lamia per uscire dalla zona retrocessione: la partita infatti finisce 0-0.

Il Platanias perde 4-0 a Tripoli con l’Asteras e rimane a 10 punti, aggiudicandosi quasi sicuramente la retrocessione.

I match di oggi: Football League Hellada (la Serie B greca)

Dopo aver battuto rispettivamente il Panachaiki e il Dramas nella scorsa giornata, l’OFI Crete e l’Aris Salonicco sono pronti per il big match di oggi. Alle ore 14:00, le due capolista a pari punti al vertice della classifica della Football League Hellada, la Serie B greca (57 punti, a 13 lunghezze dalla terza in classifica), si scontreranno al Teodoros Vardinogiannis Stadium di Heraklion per la prima posizione.

Lorenzo Cintori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here