31 dicembre, buon compleanno Sir Alex Ferguson

Compie 77 anni Sir Alex Ferguson

0
402

Vincere 13 Premier League, due Champions League ed un’altra infinità di trofei nazionali ed internazionali con 5 milioni di sterline all’anno è possibile? Certamente, se l’allenatore di chiama Alex Ferguson e la squadra il Manchester United.

Che storia, quella di Ferguson. Allenò l’Aberdeen e vinse la Coppa delle Coppe, al tempo estremamente competitiva. Guidò la Scozia ai Mondiali di Messico 1986, i Mondiali di Maradona, del Belgio ultra tattico, della Germania che arriva sempre in fondo. Ma la svolta dell’allenatore scozzese fu la scelta del Manchester United che lo volle come tecnico. Quello United qualche anno prima aveva vissuto la Championship, con una drammatica retrocessione. Cominciò così così, Ferguson. Un ottimo secondo posto al primo anno, ma poi mediocri piazzamenti. La svolta arrivò con la Coppa delle Coppe nel 1991. Aveva vinto la FA Cup l’anno prima. Questo diede linfa vitale al suo United che, superato il periodo del Liverpool vincitutto, si impose come squadra più importante d’Inghilterra. In alcuni momenti, del mondo.

Ferguson non è stato un visionario stratega del campo, semmai più dell’organizzazione. Un vero e proprio manager. Divenne così importante che le trattative di mercato le decideva lui. Sceglieva anche lui quanto spendere. Più volte rifiutò calciatori che desiderava fermamente per un paio di milioni di sterline in più. Lui, leader dello United che poteva spendere e spandere quanto desiderava. Perché farlo, a volte, se dalla Primavera uscivano calciatori quali Scholes, Giggs, Beckam, i Neville e Butt? Gente che ha fatto una generazione. Scholes, Gary Neville e Giggs addirittura due generazioni: la cossiddetta Classe del ‘92. Lui se la prendeva più con loro, che aveva visto crescere dall’adolescenza. Era per dare il miglior esempio agli altri. Creò una famiglia da dove era difficile voler andarsene. Anche perché si vinceva quasi sempre: dal 1990 al 2013 il Manchester United fu un continuo di trofei in entrata. Una favola a tinte rosse. Rosse diavolo. Tutto grazie ad una visione periferica perfetta, quella di Alex Ferguson, che oggi compie 77 anni. Buon compleanno, sir.

Daniele Errera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here