5 novembre, Big (and old) George Foreman di nuovo campione

Il 5 novembre 1994 George Foreman divenne il più anziano campione dei pesi massimi di sempre

0
424

Ladies and gentlemen, introducing from Houston Texas, the challenger, the former heavyweight champion of the Woooorld, Big George Foreman”. Era il 5 novembre 1994. Foreman avrebbe fatto la storia della boxe. Ancora una volta.

Foreman (lo sfidante) e Michael Moorer (il campione). A vederli fa veramente impressione: Big George sembra il padre. Biologicamente lo sarebbe potuto essere, largamente. Avevano ben 18 anni di differenza. Foreman si era addirittura ritirato nel 1977 ed aveva fatto uno splendido come back dopo dieci anni. Poi la sfida per il titolo. Tyson era in prigione, Holyfield e Bowe un match fra di loro e Lennox Lewis doveva rifarsi dopo la sconfitta per mano di McCall. Fu quasi un caso, quindi, che Foreman fosse nominato candidato al titolo del mondo.

Non combatteva da un anno e più (e lo si poteva vedere dal fisico), ma quanta forza di volontà? Gareggiare per il titolo del mondo di boxe, categoria pesi massimi, a 45 anni. Che coraggio. Chiudere la carriera alla grande, almeno con un match per il titolo. Moorer scalpitava. La differenza di età spingeva i bookmakers a credere in lui. Veloce, schivava Foreman. Fino alla decima ripresa, quando la sveltezza del campione venne meno. Foreman alzò la spinta e l’intensità dei suoi colpi. Abbassò la guardia e passò all’attacco. A quel punto durò poco Moorer e, grazie ad alcuni colpi ben assestati… “it happened, it happened. I can’t believe it, I can’t believe it”. Il campione era tornato tale. A quell’impossibile età. Gigante Foreman, il più anziano campione dei pesi massimi della storia. Era il 5 novembre 1994.

Daniele Errera

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here