Confederations Cup: la Germania batte a fatica l’Australia per 2-3

Le seconda partita del Girone B vede vittoriosa la Germania, ai danni dell'Australia, dopo una partita ricca di goal.

0
420

La Germania apre la sua Confederations, con una vittoria molto sofferta e ricca di goal. La squadra di Löw, ogni volta che si è sentita superiore è stata punita, rischiando anche di essere raggiunta. Perde invece l’Australia. Postecoglou può ritenersi soddisfatto però, poiché i suoi giocatori hanno messo sotto pressione gli avversari fino alla fine. Per i tedeschi, molto male Leno, mentre spicca la prestazione di Goretzka. Il centrocampista dello Schalke conquista il rigore segnato da Draxler, e sigla il goal vittoria. La nazionale tedesca ora, si prepara al big match del Girone B col Chile, mentre l’Australia al match da dentro o fuori col Cameroon.

UNA GERMANIA DISTRATTA BATTE DI UNA LUNGHEZZA LA TENACE AUSTRALIA

La Germania parte subito forte, e al 5′ trova il vantaggio. Stindl viene perfettamente trovato in area da Brandt, e fa 1-0. La nazionale tedesca continua ad attaccare e rischia più volte il raddoppio, soprattutto con Wagner. L’attaccante al 16′ la mette di poco al lato su cross di Goretzka. Passano sette minuti e il centravanti tedesco spreca un’altra grande occasione. Su suggerimento di Hector, il sinistro di Wagner finisce fuori. Più si va avanti, più l’Australia comincia a farsi vedere. Al 37′ gli oceanici rischiano il pareggio con Sainsbury, il quale si ritrova solo davanti a Leno, ma spreca malamente. Quattro minuti dopo però gli australiani pareggiano con il goal di Rogic, viziato anche da un’errore di Leno. Neanche il tempo di esultare però, che al 43′ c’è un rigore per la Germania. Goretzka entra in area e subisce il fallo di Luongo. Sul dischetto si presenta Draxler, il quale spiazza Ryan, e permette alla squadra di Löw di chiudere la prima frazione in vantaggio.

Al rientro in campo la Germania ne segna un altro. Passano due minuti scarsi e Kimmich premia ottimamente l’inserimento di Goretzka, il quale batte Ryan e fa 1-3. La nazionale tedesca nonostante in controllo, si fa nuovamente beffare al 56′. Dopo la ribattuta di Rogic, Leno compie un’altra incertezza, e permette a Juric di siglare il 2-3. Come spesso sta accadendo in questa Confederations, l’arbitro, per certificare la rete, si affida alla VAR. La partita comincia a calare d’intensità. Al 75′ la Germania torna a farsi sentire. Dopo un contrasto, la palla arriva a Werner, il quale si beve due difensori avversari, ma è sfortunato poiché colpisce il palo. Si fa vedere anche l’Australia però. Al 79′ Juric lavora bene in area e appoggia per Kruse, che però si fa bloccare il tiro da Leno. Nel finale gli australiani non mollano, ma non riescono a trovare il pari. Le uniche azioni della Germania invece, corrispondono alle folate uno contro tutti di Werner.

 

TABELLINO

Australia (3-2-4-1): Ryan; Degenek, Sainsbury, Wright; Luongo (46′ Kruse), Milligan; Leckie, Mooy, Rogic (71′ Troisi), Behic; Juric (86′ Cahill).
A disp.: Langerak, Vukovic, Gersbach, Mc Gowan D., Maclaren, Jeggo, Hrustic, Mc Gowan R., Irvine.  All.: Postecoglou.

Germania (4-2-3-1): Leno; Kimmich, Rüdiger, Mustafi, Hector; Rudy, Goretzka; Draxler, Stindl (78′ Can), Brandt (63′ Süle); Wagner (58′ Werner).
A disp.: Trapp, Ter Stegen, Ginter, Plattenhardt, Henrichs, Demirbay, Younes, Sané, Demme.  All.: Löw.

Reti: 5′ Stindl (G), 41′ Rogic (A), 44′ rig. Draxler (G), 48′ Goretzka (G), 56′ Juric (A).

Valerio Marcangeli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here