A1 maschile, Pallanuoto: Brescia e Recco show, l’Ortigia non si ferma

Quarta giornata del campionato A1 maschile di Pallanuoto. Vincono le big, in particolare show di Pro Recco e Brescia, torna alla vittoria la Roma

0
58
SHOW RECCO, IL BRESCIA SI SVEGLIA A METÀ GARA

Non si ferma la scalata di Pro Recco, Brescia e Ortigia per la vetta del campionato A1 maschile. I campioni in carica travolgono per 26-5 la Canottieri Napoli. Basta e avanza il parziale del primo quarto per capire che tipo di partita hanno dovuto affrontare gli ospiti: 9-0 dopo i primi 8’ di gara. Impressionante la prestazione di Figlioli, autore di 10 reti, e a questa si aggiunge quella di Di Somma, autore di una quaterna. Vince in trasferta il Brescia per 17-6 sul campo del Lazio. Il risultato, però, inganna perché in vasca nei primi due quarti la partita è stata equilibrata (parziale a fine secondo tempo di 4-6). A metterci lo zampino anche Soro, portiere della squadra laziale, autore di due rigori sparati nei primi 16’. Si ripeterà anche nel terzo tempo, quando però gli ospiti iniziano a giocare la pallanuoto che conosciamo tutti. Gli ultimi due parziale complessivamente si chiudono sull’11-2 per la squadra di Bovo, che raggiunge il primo posto a pari punti.

ANCORA L’ORTIGIA, VINCE IL BPM

Continua a vincere l’Ortigia, prima nel campionato A1 maschile con Recco e Brescia. La vittima questa volta è stata un ottimo Savona, che perde in casa per 5-6. In balia degli avversari per tre quarti, chiusi con il punteggio di 4-3, gli ospiti riescono a non cadere del tutto e risorgono negli ultimi 8’ di gara. Ultimo parziale chiuso 2-3, nonostante le assenze di Tempesti e Giacoppo, entrambi espulsi. Migliore in campo per gli ospiti Vidovic, straniero dalle altissime qualità tecniche e tattiche e autore di una doppietta. Campopiano per la squadra di casa è il goleador del match con 3 reti. Vince lo Sport Management per 12-4 sulla Florentia. Dopo lo 0-1 iniziale, Dolce, Damonte e compagni firmano un parziale di 9-0 e tengono la porta inviolata fino al terzo quarto. Partita mai in discussione, dunque, e per i mastini è già iniziata la rincorsa verso il trio di testa.

SPETTACOLO NEL DERBY CAMPANO, VINCONO ROMA E QUINTO

Come sappiamo i derby regalano sempre partite intense e dure ed anche sabato le aspettative sono state pagate. Posillipo e Salerno hanno dato vita ad una partita ricca di emozioni, in cui nulla era dato per scontato. La squadra rossoverde sotto 11-9 è riuscita a pareggiare i conti negli ultimi 3 minuti di gara, grazie alla doppietta di Massimo Di Martire, autore di 5 reti. Negli ultimi secondi di gara due superiorità sbagliate, da una parte e dall’altra. Punteggio finale di parità e per i posillipini tarda ancora ad arrivare la prima vittoria. Quest’ultima è stata trovata dalla Roma, che sbanca Palermo vincendo per 12-7 contro un Telimar fermo a 0 punti. Decisiva la fuga avvenuta nel secondo quarto con il parziale di 0-4, dopo il 2-3 dei primi 8’ di gara. Miglior marcatore Camilleri con 4 reti. Prima vittoria per il Quinto contro il Trieste per 10-8. Partita equilibrata decisa dell’allungo dei padroni di casa nel secondo quarto che ha portato il punteggio sul 7-4. Inutile il gol a 13” dalla fine di Mezzarobba per il Trieste.

Andrea Greco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here