Analisi della 33a giornata di Serie A: La Juve è campione d’Italia. Atalanta e Torino sognano la Champions

La corsa all'Europa che conta resta apertissima. L'Empoli vede la Serie B

0
229

Lo scudetto della Juventus. Atalanta e Torino che prendono punti a Milan, Roma e Lazio per la Champions. La Spal che vince ad Empoli, inguaiando i toscani ora a meno -4 dal quartultimo posto. Questi i temi principali della 33a giornata di Serie A:

DOMINIO BIANCONERO 

E’ arrivata con 5 giornate d’anticipo l’ufficialità dell’ottavo scudetto consecutivo della Juventus, simbolo di un dominio che dura dal lontano 2012. I bianconeri, dopo una settimana difficile condizionata dall’eliminazione in Champions per mano dell’Ajax, non hanno fallito un’altra volta l’appuntamento col tricolore superando in rimonta la Fiorentina all’Allianz Stadium. Una cavalcata incredibile quella della Vecchia Signora, capace di vincere ben 28 delle 33 partite fin’ora disputate. Allegri e la sua squadra, inoltre, potrebbero ancora eguagliare il record di punti di Antonio Conte nella stagione 2013/2014 (102), qualora vincessero tutte le 5 gare di campionato rimanenti.

ATALANTA E TORINO, LA CHAMPIONS NON E’ PIU’ SOLO UN SOGNO. LE BIG FRENANO

Le grandi perdono punti, granata e bergamaschi ringraziano. Nessuna tra Roma, Lazio e Milan ha potuto sorridere al termine della 33a giornata, con Atalanta e Torino che, invece, non si sono fatte scappare l’occasione di dimostrare di essere pretendenti concrete per l’Europa che conta. I giallorossi, impegnati a San Siro nel big match contro l’Inter, non sono andati oltre l’1-1, pur passando in vantaggio con El Sharaawy ad inizio partita. Pari più inaspettato quello del Milan a Parma, con i rossoneri prima avanti con Castillejo e poi ripresi da un’assoluta magia di Bruno Alves su punizione. Cade rovinosamente la Lazio in casa contro il Chievo fanalino di coda e già retrocesso. Una sconfitta inaspettata che, probabilmente, potrebbe compromettere la corsa della squadra di Inzaghi verso la Champions, nonostante i punti di distacco dal Milan siano solamente 4. Chi con i rossoneri condivide è l’Atalanta. I bergamaschi, impegnati al San Paolo contro il Napoli, escono con i tre punti da Fuorigrotta raggiungendo la squadra di Gattuso a quota 56 punti. A sole tre distanze troviamo il Torino, vincitore a Genova contro il Genoa. Anche per loro, la Champions, non è più solo un sogno.

LA SPAL BATTE L’EMPOLI E VEDE LA SALVEZZA. IL BOLOGNA ABBANDONA LA ZONA RETROCESSIONE. BRIVIDI GENOA E UDINESE

La Spal è ad un passo dalla seconda salvezza consecutiva. I ferraresi, impegnati al Castellani contro l’Empoli, vincono lo scontro salvezza lasciando a 9 punti la terzultima piazza. Un risultato che compromette notevolmente le speranze salvezza dei toscani, visto il successo interno del Bologna con la Sampdoria e il difficile calendario che attende i giocatori di Andreazzoli. La squadra di Mihajlovic, infatti, non è più l’obiettivo numero 1 della rincorsa dei toscani, che ora dovranno fare la corsa su Udinese e Genoa. I Friulani sono distanti 4 punti, mentre i liguri, duramente contestati dalla tifoseria, possiedono 5 lunghezze di vantaggio.

 

 

Matteo Matanò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here