Vendetta amara: Bayern Monaco – Psg 3-1

Il Bayern vince 3-1 contro il Paris Saint Germain e chiude con 15 punti, a pari merito dei francesi. Ma il 3-0 dell'andata premia la squadra di Emery col primo posto.

0
76

Non si può certo dire che non sia stata una bella serata, quella vissuta ieri dal Bayern Monaco e dai 70 mila dell’Allianz Arena. La squadra di Heynckes si è imposta per 3-1 concludendo il girone con 15 punti, a pari merito con la squadra di Emery. Praticamente perfetto, se non fosse proprio per una macchia: quel 3-0 maturato all’andata, al Parco dei Principi, che condanna i bavaresi al secondo posto.

LA PARTITA

Il Bayern cerca di mettere in campo i migliori uomini a disposizione, facendo fronte alle assenze di Robben, Thiago, Neuer e Bernat. Gli unici lasciati a riposo sono Vidal e Boateng.

Stesso atteggiamento per Emery, che dopo la sconfitta di Strasburgo vuole chiudere in bellezza il girone di Champions: dentro quindi tutti i titolari, trio d’attacco compreso.

La scena se la prende ben presto il Bayern, voglioso di chiudere con una vittoria di fronte al proprio pubblico. Il primo lampo della partita viene da Mbappé, che al terzo minuto scalda i guantoni di Ulreich con un diagonale di destro. La squadra di Heynckes prende però il pallino del gioco e trova il vantaggio al minuto 8: cross di James, tocco di testa di Javi Martinez, e Lewandowski che insacca da due passi in posizione regolare.

I padroni di casa controllano, il Psg subisce. Ma i francesi si fanno rivedere intorno alla mezz’ora: Mbappé innesca perfettamente Neymar facendo passare la palla tra due difensori, ma il brasiliano di piatto non centra la porta per centimetri da pochi passi. Pochi minuti dopo, al 37′, arriva la replica del Bayern: James crossa dal fondo e Tolisso, dalle retrovie, incorna alla perfezione prendendo alla sprovvista Kurzawa. Secondo gol consecutivo in Champions per il francese.

Il primo tempo si chiude con il Bayern in vantaggio, ma la ripresa vede protagonista il Psg. La squadra di Emery, dopo 8 minuti della ripresa, trova il gol che riapre la gara: Verratti serve Cavani, il Matador serve con uno scavetto Mbappé, che di testa la mette all’angolino dove Ulreich non può arrivare.

Il Psg prende coraggio e, guidato da un Mbappé decisamente ispirato, si presenta a più riprese nell’area di rigore tedesca. L’ex Monaco prima spreca una chance ignorando Cavani in mezzo all’area, poi impegna Ulreich con un gran tiro dal limite. Al 70′, però, il Bayern mette il punto esclamativo sulla gara: asse tutto francese, con Coman che si invola in contropiede, serve a rimorchio Tolisso, e il centrocampista ex Lione che piazza freddamente e firma la sua doppietta. È di fatto l’ultimo vero lampo del match.

TABELLINO

Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich; Kimmich, Sule, Hummels, Alaba; Rudy, Tolisso; Coman, James, Ribery; Lewandowski.

Paris Saint-Germain (4-3-3): Areola; Dani Alves, Thiago Silva, Marquinhos, Kurzawa; Verratti, Rabiot, Draxler; Mbappé, Cavani, Neymar.

Marcatori: 9′ Lewandowski, 37′ Tolisso, 50′ Mbappé, 69′ Tolisso

Ammoniti: 23′ Kimmich, J. Rodriguez, 41′ Tolisso, Marquinhos, 53′ Rudy, 62′ Draxler

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here