Betancur torna al successo conquistando la Klasika de Amorebieta

Movistar sugli scudi: vince con Betancur e piazza Prades sul podio. Tra i due si inserisce Quintero

0
166

Nella stessa giornata di ieri, 14 aprile, in cui l’attenzione del mondo ciclistico, e non, era dedicata quasi esclusivamente ad una gara storica come la Parigi-Roubaix, a circa 1000 chilometri di distanza andava in scena la 65esima Klasika de Amorebieta. La competizione della regione basca è stata animata dai corridori del team Movistar che è riuscita a conquistare la corsa con Carlos Betancur.  Il colombiano ha regolato lo sprint a quattro davanti a Carlos Quintero (MZN)  e Eduard Prades, suo compagno di squadra.

Con 63 iscritti e con una sola squadra World Tour al via, è stata la Movistar a mettersi in evidenza grazie ad una giornata sugli scudi, ottenendo la settima vittoria stagionale. Il team spagnolo di Unzue, sempre protagonista in questa corsa di primavera, è infatti riuscito a piazzare due corridori sul podio, conquistando il quinto successo consecutivo in questa gara, grazie al Bananito Betancur. Lo scalatore sudamericano, classe ’89, torna così ad alzare le braccia al cielo dopo tre anni di astinenza: il suo ultimo successo risaliva al 2016 quando si aggiudicò una tappa alla Vuelta a Asturias.

 IN CORSA

Con 171,6 km in programma, la corsa prevedeva, dopo circa 100 km di pianura, l’ingresso nel circuito cittadino di Amorebieta, da percorrere per tre volte. All’interno di esso, due asperità: la salita di Muriketa (4 km al 6%) e lo strappo di Autzagane, caratterizzato da 2 km e pendenza media del 5%.

E’ stata proprio durante l’ultima scalata di Muriketa che sono entrati in scena i due big di casa Movistar.  Betancur e Prades si sono mossi insieme ad altri quattro corridori: Carlos Quintero (Manzana Postobon), Sergio Higuita (Fundacion Euskadi), Txomin Juaristi (Fundacion Euskadi) e Mikel Bizkarra (Euskadi Murias). Nella discesa finale, prima dell’arrivo in città, un altro attacco ha portato solo quattro di questi uomini a giocarsi le proprie carte. Ad avere la meglio nella volata a ranghi ristretti è stato Betancur che si è imposto davanti al suo connazionale Quintero e a Prades; fuori dal podio Higuita, giovane talento colombiano e promessa del ciclismo mondiale.

TOP 5
  1. Betancur, Carlos (MOV)                   03h 57’ 3”
  2. Quintero, Carlos (MZN)                      + 0’ 00”
  3. Prades, Eduard (MOV)                        + 0’ 00”
  4. Higuita, Sergio  (EUK)                        + 0’ 00”
  5. Juaristi, Txomin (EUK)                       + 0’ 03”

Alessandro Borghi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here