Bologna, Santander: “Inzaghi non è l’unico colpevole. Ieri fuori per precauzione”

"In campo andiamo noi, stiamo giocando bene ma i risultati non ci premiano. Con il Napoli non meritavamo la sconfitta"

0
252

Dopo la sconfitta subita al San Paolo contro il Napoli, l’attaccante del Bologna Federico Santander ha rilasciato un’intervista sul sito ufficiale del club. Queste le sue parole: “Abbiamo avuto un buon impatto sulla gara e fatto un ottimo primo tempo. Il Napoli è una squadra di grande livello, ma noi ci siamo dimostrati all’altezza della situazione: non meritavamo di perdere”.

Perchè la sostituzione?

“Ho sentito un fastidio all’inizio della gara, ma ho continuato a giocare. Poi dopo il gol ho sentito un fastidio al flessore che mi ha impedito di correre e sono uscito per evitare che si aggravasse la situazione”.

Inzaghi?

“Il problema non è il mister, siamo noi giocatori ad andare in campo. Stiamo giocando bene ma i risultati non ci danno ragione: con il lavoro possiamo uscire da questa situazione. Ora c’e una pausa di campionato durante la quale possiamo riflettere, lavorando in silenzio le cose miglioreranno. Quando sono arrivato al Bologna ho detto subito che non mi sento un fenomeno, se faccio gol sono contento, ma per me è importante dare il mio contributo alla squadra”.

 

La Redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here