Brady vs Foles: Patriots e Eagles si contenderanno il SuperBowl LII della NFL

I Patriots la spunta sui Jaguars, gli Eagles rovinano la festa ai Vikings. il Superbowl NFL sarà Patriots-Eagles

0
398

Alzi la mano chiunque avrebbe scommesso un solo penny su Phila al Grande Ballo NFL dopo l’infortunio di Wentz.

Il finale pazzesco della partita tra Minnesota e New Orleans sembrava un ulteriore indizio su chi avesse i favori degli Dei del Football. E il primo drive di Keenum non ha fatto altro che rafforzare questa tesi: TD del TE Rudolph in scioltezza alternando le corse di Murray e McKinnon alle ricezioni di Thielen e Rudolph appunto. La difesa dei Vikings non è da meno e, nel drive successivo, costringe al punt Phila.

Poi succede qualcosa. Chris Long, campione in carica con i Patriots l’anno scorso, batte il suo Tackle, colpisce il braccio di Keenum mentre sta lanciando e ne inficia la traiettoria; il lancio che ne risulta è preda di Robinson che intercetta sulle 50 e si fa tutto il campo, in lungo e in largo fino al TD. Questo è il più classico dei “Turning Point”. Da li in poi Ajaiy, Blount e Clement inizieranno a correre con solidità, Jeffery diventa Superman e Ertz non sbaglia una ricezione.

Se gli Eagles diventano imbattibili, i Vikings si sciolgono come neve al sole. La miglior difesa della lega diventa un colabrodo e un attacco solido e costante diventa incerto e prevedibile.  “Sembravamo aver completamente finito la benzina” sentenzia Rudolph.

37 punti di fila lasciano pochi alibi ad una squadra che forse è stata schiacciata dal peso del SuperBowl in casa.

Se la prestazione mostruosa della difesa di Phila non ha sorpreso nessuno i numeri di Foles hanno fatto cadere parecchie mascelle: 26/33 per 352yd 3 TD e 0 Int, il tutto condito da una leadership tale da non far sentire l’assenza di Wentz.

La grandiosità dell’impresa degli Eagles è data anche dagli assenti: oltre al già citati Wentz, i LB Hicks e Ellerbe, l’OT Jason Peters, il RB Sproles.

La vittoria del Championship ha scatenato la gioia dell’intera città anche per la promessa del Tackle di destra Lane Johnson che in estate aveva promesso una birra ad ogni abitante della città in caso di vittoria del SuperBowl. Phila fa circa 1.5 milioni di abitanti, escludendo i circa 400.000 under 18… son comunque tanti!

NFL Championship | La giornata Sportiva

Ad contendere l’anello agli Eagles ci saranno i Patriots.

I Patriots sono usciti vincitori da una tremenda battaglia a Foxboro contro le feroce difesa dei Jacksonville Jaguars.

Si arriva alla partita dopo una settimana piena di “chiacchiere”che vanno dal ThumbGate”, ovvero l’infortunio capitato alla mano di Brady in settimana, alle promesse di Ramsey sull’imminente vittoria nel Superbowl. I temi tattici erano abbastanza semplici: da un lato uno dei migliori attacchi della lega, quello dei Patriots contro la temibile difesa dei Jax guidata dai CB Ramsey e Bouye e da una delle DL più forti degli ultimi anni.

Per tre quarti la battaglia la vincono Bouye & Co, coadiuvati da un attacco Jags insolitamente prolifero non solo sulle corse con Fournette ma anche per via aerea grazie ad un ispiratissimo Bortles. La tegola sui Patriots arriva a meno di 2 minuti dall’intervallo quando Rob Gronkowsky è costretto a lasciare il campo per un violentissimo colpo Helmet-to-helmet del Safety Berry Church.

Inserito nel Concussion Protocol, Gronkowsky non rientrerà più.

Sul 20-10 per i Jags nel terzo quarto, dopo un trick play con doppio pass Lewis commette un sanguinoso turnover perdendo palla dopo un  placcaggio di Myles Jack. Palla, e inerzia della partita, ai Jags. Ma siamo entrando in zona “Tom Terrific”.

I numeri del quarto quarto del QB dei Patriots sono degni di un futuro All of Famer: 9-su-12 per 138 yards e 2 touchdowns, l’ultimo dei quali per Danny Amendola a 2:10 dalla fine.

A fine partita la sensazione è stata che Jacksonville fosse più forte. Ma l’eccesso di gioventù e la mancanza di “Cocones” del coaching staff dei Jaguars hanno dato una speranza al fenomeno col 12, che ovviamente non si è lasciato pregare. Ha destato scalpore la questione penalità che ha visto solo 10 yard fischiato contro il team di casa e 98 contro gli ospiti. Un omaggio degli arbitri per i complottisti antibostoniani, risultato di due stili di gioco completamente diversi per il sottoscritto.

NFL Championship | La giornata Sportiva

Alla fine nel Superbowl si affronteranno le due squadre che avevo chiuso la Regoular Season con il seed #1 e se per la AFC era pronosticabile per la NFC no. Minnesota era la favorità, oltre che per quanto visto in campo per la possibilità di giocare il Superbowl in casa ma sopratutto per l’infortunio a Wentz che per molti aveva tolto dai giochi Philadelphia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here