Brugman, futuro lontano da Pescara: Cagliari e Parma sul suo cartellino

Cagliari e Parma si interessano al cartellino di Brugman del Pescara

0
211
Pescara, Brugman

E’ sempre difficile evidenziare quali differenze contraddistinguano effettivamente la realtà dalla fantasia. Molte volte è l’immaginazione a dare vita a ciò che una squadra cerca di essere, portandola a puntare anche più in alto del dovuto, quando questo è possibile. Forse, però, vi si è sempre soggetti ad un limite: il Pescara di quest’anno non poteva andare oltre i play-off. Probabilmente, quell’Hellas Verona era ancora troppo astuto e furbo per lasciarsi scampare un’altra occasione del genere. Ed ora per loro non resta altro che ripartire da capo, capovolgere un’altra volta la situazione. Molti, con ogni probabilità, se ne andranno in cerca di nuove esperienze, di un qualcosa che quel Delfino non è ancora riuscito a conferirgli. Altri, invece, rimarranno magari bloccati in un’ardua decisione, come quel Gaston Brugman, cercato sin dalla scorsa estate dal Parma, ed adesso anche finito sotto gli occhi del Cagliari, pronto a sostituirlo per il partente Barella, con un piede dentro e l’altro in A.

BRUGMAN, FUTURO LONTANO DA PESCARA: PARMA E CAGLIARI SU DI LUI

Forse, a distanza di quattro anni Pescara dev’essere considerata solo una meta di un’ancor lunga carriera da disputare. Adesso è meglio lottare per qualcosa che va al di sopra anche delle sue aspettative. Stagioni passate a combattere per raggiungere quella maledetta serie A, per poi arrivarci e retrocedere subito dopo, già l’anno seguente, come ultima classificata, perfino con qualche giornata d’anticipo. Adesso è forse il momento più adeguato per compiere finalmente quel salto di qualità, oltrepassando anche il Purgatorio della B. Ma dove il Cagliari può permettersi di offrire un ruolo da protagonista assoluto nella parte centrale del campo, tenendo conto dell’ormai imminente partenza di Barella, il Parma può permettersi, momentaneamente, di giocarsi quella carta solo in occasioni particolari, escludendo eventuali trasferimenti di qualche giocatore ricoprente quel ruolo. L’ultima stagione ha difatto solo mostrato al calcio italiano il vero volto di Brugman, rendendolo però autore di quella cavalcata verso la quinta posizione. La prossima tappa vorrebbe dire portare finalmente una svolta ad una carriera ricca solo di esperienze che non hanno potuto far altro che maturarlo.

Lorenzo Pompei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here