Bundesliga, 11^ giornata: il Dortmund vince il Klassiker

I gialloneri allungano a +7 sul Bayern dopo lo scontro diretto. Il 'Gladbach guida il gruppo degli inseguitori composto da un impenetrabile Lipsia e da un Eintracht Francoforte che sembra non conoscere pause. Kovac a rischio?

0
40

L’undicesimo turno di Bundesliga è andato in archivio certificando le difficoltà del Bayern Monaco. La squadra di Kovac perde anche nel Klassiker, nonostante riesca ad andare due volte in vantaggio grazie a un ispiratissimo Lewandowski. A banchettare (e, soprattutto, a bere) è il Borussia Dortmund che rimane Spitzenreiter portando a 7 le lunghezze di vantaggio sui bavaresi. Tuttavia, il Wochenende ha offerto tanti spunti interessanti sia in cima che in fondo alla classifica.

DAVANTI VINCONO TUTTE…TRANNE IL BAYERN

Se lo scontro diretto del Westfalenstadion sorride alla BVB, le inseguitrici non marcano visita, approfittando a pieno della sconfitta dei Rossi di Baviera. In testa al gruppo dei cacciatori c’è ancora il Borussia Mönchengladbach che vince sonoramente sulle rive del fiume Weser in casa del Werder Brema. 1-3 il risultato finale per i Fohlen, guidati da una tripletta memorabile di Alassane Pléa.

Embed from Getty Images

Non stecca neanche il Lipsia che rimane a una lunghezza di distanza dai bianconeri. I Roten Bullen vincono nettamente in casa per 3-0 contro un Bayer Leverkusen inerme e ammalato. Per la squadra di Rangnick ancora una partita con la porta serrata e a segno con Klostermann e il Doppelpack di Poulsen.

Anche l’Eintracht Francoforte di Adi Hütter smaltisce bene le scorie degli impegni europei travolgendo alla Commerzbank-Arena ciò che resta dello Schalke 04. Le Adler appaiano il Bayern a quota 20 nel segno della coppia Jovic-Haller: 17 Tore in due (rispettivamente 9 e 8).

Più contenuta, invece, la vittoria dell’Hoffenheim che supera in casa l’Augsburg nel segno del vecchio e del nuovo. Il vantaggio è siglato dal “vecchio” Kramaric, mentre il successo porta la firma del giovane talento inglese Nelson (classe 1999 di proprietà dell’Arsenal). In mezzo il solito Tor di Alfred Finnbogason.

HERTHA ANCORA A SECCO, IL MAINZ CONQUISTA LA FORESTA NERA

Alle spalle del gruppone troviamo, divise da un punto, Werder (17) e Hertha (16). Entrambe le squadre, protagoniste di un inizio positivo, sono incappate in un periodo di bonaccia. Se il Werder perde in casa contro il ‘Gladbach, non va meglio alla squadra di Dárdai che cade rovinosamente a Düsseldorf. Il Fortuna si impone con un secco e sorprendente 4-1 con i Tore di Usami, Hennings e il Doppelpack del belga Benito Raman. Inutile il momentaneo 3-1 di Selke. A parziale giustificazione per i berlinesi il rosso ricevuto da Mittelstädt sullo 0-0.

Embed from Getty Images

A inseguire il duo a metà della Tabelle, il terzetto Mainz (15), Augsburg (13) e Friburgo (13). Delle tre, vince solamente il Mainz proprio espugnando lo Schwarzwald-Stadion: un successo per 1-3 che vale il sorpasso. Per i Nullfünfer vanno a segno Gbamin, Mateta e Onisiwo, mentre per la squadra di Streich l’unico Tor è realizzato da Sallai.

IN FONDO VITTORIE FONDAMENTALI PER HANNOVER E STOCCARDA

Dalle sabbie mobili della classifica escono vittoriose solo in tre: Hannover, Stoccarda e Fortuna Düsseldorf, esattamente le ultime della classe. Il turno non elargisce vittorie a Wolfsburg (12 punti), Bayer Leverkusen (11), Schalke (10) e Norimberga (10). Proprio quest’ultimi cadono in casa nello scontro diretto con lo Stoccarda. Per Der Club una sconfitta pesante firmata da Baumgartl e dal ritrovato Erik Thommy. Gli Schwaben si portano così a 8 punti, sempre in ultima posizione ma a pari punti col Düsseldorf.

Lo Stoccarda risponde presente all’invito che l’Hannover aveva lanciato nell’anticipo di venerdì. L’H96 fa suo il Niedersachsenderby contro il Wolfsburg vincendo per 2-1 con le reti di Maina e il rigore di Bebou. Ininfluente l’altro Elfmeter trasformato da Weghorst. La squadra di Breitenreiter avvicina proprio i Wölfe a -3 riaprendo totalmente il discorso salvezza.

Francesco Lo Fria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here