Bundesliga, 20a giornata: pari indolore per il Dortmund. Caduta Bayern a Leverkusen

A Francoforte, Dortmund e Eintracht si annullano a vicenda. Il Bayern si illude con Goretzka, ma poi si deve arrendere alla rimonta dei padroni di casa

0
168

20a giornata di Bundesliga all’insegna dell’anomalo e della sorpresa, con la caduta del Bayern Monaco e il pareggio del Borussia Dortmund, entrambe in trasferta. Da segnalare nella parte alta della graduatoria i successi di Lipsia e M’Glabach, importanti per la zona Champions League, nonché la vittoria del Wolfsburg nello scontro per l’Europa League contro l’Hertha Berlino. In coda, pesante successo dell’Augsburg in casa contro il Mainz e pareggio per 2 a 2 tra Stoccarda e Friburgo

Embed from Getty Images

STOP PER BAYERN E DORTMUND. OK LIPSIA E GLADBACH

Pesante ko del Bayern Monaco, che dopo 7 successi di fila in campionato, perde a casa del Leverkusen per 3 a 1. Gli uomini di Kovac passano in vantaggio al 41’esimo con Goretzka, ma subiscono nella ripresa la rimonta del Werkself, per opera di Bailey, Volland e Alario. I bavaresi, non solo scivolano a -7 dal Dortmund, ma vengono agganciati al secondo posto in classifica dal Borussia M’Gladbach.

Pari indolore per la capolista Dortmund sul campo dell’Eintracht Francoforte. Accade tutto nel primo tempo: apre le danze Reus, che trova la rete numero 13 in Bundesliga e chiude il pichichi del campionato Jovic al minuto 36′. Gli uomini di Lucien Favre si fermano dopo 3 vittorie consecutive, ma ,nonostante il mezzo passo falso, riescono a guadagnare ulteriori punti dalle dirette inseguitrici.

Successo importante nell’anticipo del venerdì sera per il Lipsia, che batte l’Hannover, ultimo in graduatoria, per 3 a 0. All’HDI Arena, gli ospiti sbloccano il match nel recupero del primo tempo con il tap-in di Halstenberg. Nella ripresa, grande doppietta del difensore ungherese Willi Orban. Si tratta di una vittoria che proietta il Lipsia sempre più in orbita Champions (quarto posto a +5 dall’Eintracht).

Altro successo esterno è quello del Borussia M’Gladbach, che regola 2 a 0 lo Schalke 04. Succede tutto nei minuti finali della ripresa: gol di Kramer al minuto 85′ e raddoppio firmato Neuhaus al primo minuto di recupero. Gli uomini di Hecking volano al secondo posto in classifica, raggiungendo il Bayern a quota 42 punti.

Embed from Getty Images

PARI PER WERDER E HOFFENHEIM. COLPO WOLFSBURG A BERLINO. OK AUGSBURG. PARI PER IL STOCCARDA

In zona Europa League, deludente pari del Werder Brema, che non va oltre l’1-1 sul campo del Norimberga. Al Max-Morlock-Stadion accade tutto nella ripresa: aprono gli ospiti con Eggestein e pareggio di Ishak al 86’esimo. Il Werder scivola a – 4 dal sesto posto, mentre per il Norimberga, zona spareggio a -3.

Altro pari di giornata è stato quello tra Hoffenheim e Fortuna Dusseldorf, terminato 1 a 1. I padroni di casa la sbloccano al minuto 16′ con il solito Kramaric, ma vengono raggiunti a inizio ripresa da Hennings. Punto molto più utile per gli ospiti, che adesso distano dal terzultimo posto ben 7 lunghezze.

Pesante successo esterno del Wolfsburg in casa dell’Hertha Berlino. I Lupi vincono per 1 a 0 grazie alla rete di Weghorst al minuto 65′. Brutto periodo per i capitolini, che a secco di vittorie da ben 7 turni, sono scivolati al nono posto in graduatoria, a quota 28 punti.

In coda, boccata d’ossigeno per l’Augsburg che ha battuto 3 a 0 il Mainz. Protagonista indiscusso del match l’islandese Finnbogason, autore di una tripletta. Padroni di casa a +3 sullo Stoccarda terzultimo, mentre per il Mainz, brutta battuta d’arresto dopo due vittorie consecutive.

Chiudono la giornata Stoccarda e Friburgo, che si annullano a vicenda pareggiando per 2 a 2. Alla Mercedes Benz Arena, partita sbloccata dagli ospiti al minuto 4′ con Haberer. Nella ripresa, pari e sorpasso degli svevi grazie ad Insua e Didavi e pareggio definitivo di Niederlechner. Risultato che fa comodo al Friburgo, visti i 7 punti di distacco dalla zona rossa.

Sandro Caramazza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here