Boxe, Canelo vs Golovkin: una corona per due Re

Domenica alle 3 di notte il match valido per stabilire chi sarà il campione nella categoria dei medi

0
105

Tutto pronto alla T-Mobile Arena di Las Vegas, dove sabato notte si svolgerà la rivincita che vede impegnati i due pugili più rappresentativi nei pesi medi. In gioco, c’è qualcosa di più dei titoli WBC, WBA, IBO messi in palio dal kazako Gennady GolovkinA sfidarlo ci sarà la stella messicana Saul Canelo Alvarez, proprio ad un anno di distanza dal tanto discusso pareggio dell’ultimo confronto. Il match sarà trasmesso da HBO e da DAZN a partire dalle 2.00 di domenica notte.

DOPO TANTE POLEMICHE IL MOMENTO È ARRIVATO: CANELO SFIDA GOLOVKIN

Il match arriva al termine di un lungo anno di polemiche e sfide reciproche. Appare epilogo necessario per chiarire chi merita di diventare il re della categoria. Golovkin si presenta leggermente favorito, con ben 38 vittorie, di cui 34 prime del limite, ed un solo pareggio, proprio contro Canelo. Alle mani pesantissime di GGG si opporrà la capacità difensiva del messicano, capace di infliggere lo stesso numero di KO ma dilatati in 49 match. Nel curriculum di Alvarez compare anche la sconfitta contro Floyd Mayweather, umiliazione utile al pugile di Guadalajara a capire i suoi limiti e ad affinare la propria tecnica difensiva.

Il pugile messicano rientra dopo la sospensione per doping che ha fatto slittare la resa dei conti, fattore che potrebbe pesare nell’economia del match. Dal match ci aspettiamo un confronto maschio, tipico del temperamento latino dei due boxers. Canelo cresciuto tra i suoi sette fratelli pugili, troverà a sfidarlo un kazako in cui scorre sangue latino, come dimostra la scelta dell’avere all’angolo Abel Sanchez, allenatore messicano che ha mutato notevolmente il suo stile.

Le mascelle dei due pugili hanno dato prova di grandissima resistenza, ma questo non esclude che il colpo risolutore possa arrivare in qualsiasi momento. Risulterà decisiva la volontà di Canelo: spazzare le polemiche cercando il conteggio dell’avversario, oppure portare oltre il limite il match attraverso la capacità difensiva e aspettare un verdetto favorevole? sebbene sembri esserci la tendenza delle federazioni a privilegiare il pugilato dei pugili più giovani (per non bloccare l’ascesa di superstar del panorama), le accuse di doping e le sfide del kazako potrebbero pesare di più sulla volontà di Canelo. Sullo stile adottato da Golovkin ben pochi dubbi, ci sarà la volontà di non sentire l’ultima campanella.

Emanuele Russo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here