Il Celtic fa suo il derby di Glasgow intanto tra le mura amiche i Rangers crollano contro l’Hibernian

Vince ancora il Celtic, i Rangers perdono 3-2

0
460

Se la prima giornata di Premiership ha offerto spettacolo, non da meno è stata la seconda, che ha aperto i battenti con il derby di Glasgow tra il Patrick Thistle ed il Celtic, match concluso con il risultato di 1-0 per la formazione biancoverde, che al 25’ trova il gol partita con Ntcham, firmando cosi la prima vittoria esterna della seconda giornata di campionato. Sulla stessa lunghezza d’onda del Celtic, il ST. Johnstone che, tra le mura amiche, grazie ad un pesante 4-1, liquida la pratica Motherwell, centrando il primo successo interno della giornata. Ad aprire il match sono i padroni di casa che all’8’ passano in vantaggio con MacLean, trascorrono 10 minuti ed al 18’ O’Halloran firma il 2-0. Il team ospite non ci sta e con Rose al 28’ accorcia le distanze, illudendosi anche di poter recuperare il risultato. Ma il pareggio resta solo un sogno, perché al 74’ O’Halloran realizza il 3-1 e la prima doppietta di giornata. Il Motherwell non reagisce ed al 90’ Davidson chiude i conti autografando il definitivo 4-1 che spedisce il ST. Johnstone al primo in classifica grazie alla miglior differenza ret con il Celtic.

GIORNATA NERA PER LA CITTA` DI GLASGOW

Ad agganciare il trenino in vetta c’è anche l’Hibernian che espugna Glasgow e lo stadio dei Rangers, imponendosi per 3-2 al termine di un match spettacolare e ricco e di gol. Ad aprire la gara sono i padroni di casa che al 3’ passano in vantaggio con Morelos. La formazione ospite non ci sta ed al 21’ pareggia i conti con Murray. Con la ritrovata parità l’Hibernian spinge sull’acceleratore, tanto che al 39’ passa in vantaggio grazie ad un’autorete di Tavernier. galvanizzato dal vantaggio l’Hibernian corre verso la vittoria ed al 65’ con Silvka trova il 3-1. Il team padrone di casa non ci sta e con Tavernier autore della sfortunata autorete che ha dato il vantaggio ospite, i Rangers all’81’ accorciano le distanze, ma al triplice fischio la vittoria va alla formazione ospite, che mette cosi in cascina tre punti pesanti che gli consentono di toccare quota 6 ed agganciare il treno delle fuggitive. Stesso discorso per l’Aberdeen che, sempre in trasfert,a riesce ad imporsi per 2-1 contro il Ross County, centrando cosi la seconda vittoria consecutiva ed il terzo successo in esterna della giornata. Comincia però in salita la gara per l’Aberdeen che al 2’ vede il Ross County passare in vantaggio grazie alla rete di Curran. La formazione ospite non ci sta ed al 23’ con Reynolds pareggia i conti, per poi chiuderli al 71’ con il gol partita firmato da Logan, che con sente all’Aberdeen di toccare quota 6 punti ed agganciare in vetta alla classifica ST. Johstone,Celtic e Hibernian. La seconda ed ultima vittoria interna della giornata è firmata dall’Hamilton Academical che, tra le mura amiche, liquida per 3-0 il Dundee, la vittoria consente al team padrone di casa di toccare quota 3 punti e volare al 5 posto in classifica, discorso diverso per la formazione ospite ancora ferma con 0 punti, ma soprattutto paga dazio per via della stanchezza accumulata nel derby cittadino, che ha promosso si il Dundee ai quarti di finale della Coppa di Lega, ma al tempo stesso gli è costato tre punti in campionato.

SEGNO 2 PADRONE DELLA GORNATA

A chiudere il quadro è il match tra il Kilmarnock e gli Hearts gara vinta dalla formazione ospite per 1-0, che in tal modo centra la prima vittoria stagionale, firmando il quarto successo in esterna della giornata, e cancellando, almeno in parte, la delusione per la mancata qualificazione agli ottavi di finale della Coppa di Lega.

Davide Piteo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here