Champions League, cosa dobbiamo aspettarci dalla prima parte degli ottavi di finale

Tottenham e Roma sfavorite (sulla carta), l'Ajax tenta il miracolo. Che match United-Psg

0
173
CHAMPIONS LEAGUE. Cosa dobbiamo aspettarci dalla prima parte degli ottavi di finale - La Giornata Sportiva

Siamo finalmente pronti per indossare il vestito buono, calzare le scarpe da sera, impomatarci i capelli e incontrare le stelle della Champions League che tornano questa settimana con quattro partite.

Martedì tocca alla Roma che ospita all’Olimpico il Porto dell’ex Lazio Sergio Conceicao. Nello stesso momento, a Manchester c’è Man United – PSG. Alle 21 di mercoledì invece occhi puntati sull’Amsterdam Arena per AjaxReal Madrid, mentre a Wembley si sfidano Tottenham e Borussia Dortmund.

Iniziamo con il match che interessa di più a noi italiani. Se si fosse giocata un mese fa non avremmo potuto dare che favorito il Porto per il passaggio del turno. I dragoes però, in testa alla Primeira Liga, non vincono da 2 partite e il Benfica ormai si fa vedere nello specchietto retrovisore, distante un solo punto dalla capolista. La Roma sembra essere resuscitata dopo la scoppola presa a Firenze. Sicuramente il match con il Chievo non è stato un banco di prova insormontabile ma i giallorossi sono tornati a respirare. E nelle notti di Champions gli uomini di Di Francesco esprimono sempre un qualcosa in più (chiedere al Barcellona per informazioni).

Situazione parallela per gli Spurs e per il Borussia Dortmund. La squadra di Favre non è nel suo momento migliore, nonostante sia prima con 5 punti di vantaggio sul Bayern Monaco. La notizia peggiore per i gialloneri è arrivata dopo l’ultimo turno di Dfb Pokal, con l’infortunio di Marco Reus che salterà il match di Wembley. Dall’altro lato il Tottenham, senza le sue stelle Delle Alli e Herry Kane, viene da una striscia di risultati utili che l’ha portato molto vicino alla coppia Man City-Liverpool in testa alla Premier. Il Borussia resta favorito per il passaggio del turno ma i Poch-Boys non vanno assolutamente sottovalutati.

Mentre a Roma si sfideranno i giallorossi e i dragoni di Oporto, all’Old Trafford lo United dovrà continuare il suo filotto (quasi) infinito di vittorie contro il PSG, per poter andare a Parigi a giocarsi il ritorno con qualche vantaggio. I parigini stanno passeggiando sulla quasi totalità delle squadre di Ligue 1, unica nota stonata della stagione è l’eliminazione in coppa nazionale con il Guingamp (vendicata da un clamoroso 9-0 in campionato). I Red Devils invece, dopo l’addio di Mourinho, si sono incamminati sulla retta via grazie a mister Ole Gunnar Solskjaer, sorpassando nel giro di due mesi l’Arsenal e il Chelsea e posizionandosi al quarto posto in Premier League. Trovare un favorito in questo match è a dir poco complicato.

Veniamo all’ultima partita in programma, probabilmente quella con il finale più scontato. Ad Amsterdam è sfida amarcord tra l’Ajax e il Real Madrid. Un match che per anni è stato al centro del calcio europeo. L’Ajax ormai non è più “quell’Ajax” da un po’, anche bisogna dire che in questa Champions si è dimostrata squadra ostica, “e anche agnostica” direbbe qualcuno. Il Real di Santiago Solari vieni da 6 vittorie nelle ultime 7 partite e sabato ha portato via lo scalpo ai Colchoneros nel derby al Wanda Metropolitano. Il Real è nettamente favorito per il passaggio del turno, ma all’Amsterdam Arena l’Ajax può provare l’impresa.

CHAMPIONS LEAGUE. Cosa dobbiamo aspettarci dalla prima parte degli ottavi di finale - La Giornata Sportiva

IL PRONOSTICO DI LGS

ROMA – PORTO 1
MAN UTD – PSG 1+Gol
SPURS – BVB Gol+Over 2.5
AJAX – REAL 1X

Luigi Vincenzo Repola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here