Champions League, Liverpool 4-0 Barcellona: This is Anfield

Il Liverpool con una prestazione spettacolare spazza via per 4-0 il Barcellona e vola in finale di Champions League

2
199

Il Liverpool di Jurgen Klopp è chiamato ad un’altra impresa impossibile: rimontare un 3-0 al Barcellona di Leo Messi. Il tutto è reso ancora più difficile dalle assenze di Salah, infortunato nell’ultima partita in campionato, e Firmino, ancora alle prese con un problemino all’inguine. Per i Blaugrana, oltre l’assenza di Dembelè, nessuna novità, in campo gli stessi undici del Camp Nou.

TANTO LIVERPOOL, ORIGI RIAPRE LA QUALIFICAZIONE

Primo tempo bellissimo ad Anfield giocato ad un’intensità unica degli uomini in rosso. La prima occasione del match arriva dopo neanche 60 secondi con un tiro svirgolato di Shaqiri che stava per essere raccolto dal capitano Henderson, Alba chiude tutto in calcio d’angolo.
Il Liverpool spinge e pochi minuti più tardi trova il gol dell’1-0 con Origi che riapre il discorso qualificazione. Il belga si fa trovare pronto su un tiro ribattuto ad Henderson e la spinge comodamente in rete.
I Blaugrana provano a reagire a metà primo tempo con qualche tiro pericoloso di Messi e Coutinho, Alisson si fa trovare pronto in entrambe le occasioni.
Il Liverpool crea un’altra buona chance con Andy Robertson che da posizione defilata lascia partire una botta violenta sventata dal portiere tedesco ter Stegen.

IL LIVERPOOL COMPIE IL MIRACOLO, 4-0 AL BARCELLONA

Il secondo tempo si mantiene sugli stessi ritmi del primo, il Liverpool fa la partita e il Barcellona si difende. Oggi, però Anfield è una bolgia e questo condiziona non poco lo scontro. Robertson, ad inizio secondo tempo, è costretto ad uscire. Dentro Georginio Wijnaldum, l’uomo della provvidenza. L’olandese prima raccoglie, dentro l’area, un bellissimo cross del solito Alexander-Arnold per il 2-0. Poi, dopo soli due minuti, su un bellissimo cross di Shaqiri, il più deludente fino a quel momento, mette dentro di testa il gol del 3-0. Il gol della rimonta. I Blaugrana non reagiscono più, cadono sotto i colpi di una vera e propria armata spinta dal suo pubblico e dal suo condottiero, Jurgen Klopp.
Il miracolo si compie al minuto 79′. Calcio d’angolo per i Reds. Alexander-Arnold con un colpo di astuzia coglie di sorpresa tutti e batte velocemente il calcio d’angolo, Origi è ancora lì e la mette dentro. 4-0, il miracolo si è tramutato in realtà ancora una volta. La dimostrazione che ancora una volta, ad Anfield tutto, ma proprio tutto è possibile.

TABELLINO

LIVERPOOL – BARCELLONA 4-0 ( 7′ Origi, 54′ Wijnaldum, 56′ Wijnaldum, 79′ Origi )

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold; Matip; van Dijk; Robertson (dal 45′ Wijnaldum); Milner; Henderson; Fabinho; Shaqiri (dal 90′ Sturridge); Manè; Origi (dal 85′ Gomez). All.: Klopp
A disposizione: Brewster; Mignolet; Woodburn; Lovren.

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto; Piquè; Lenglet; Alba; Vidal (dal 75′ Arthur); Busquets; Rakitic (dal 80′ Malcom); Messi; Suarez; Coutinho (dal 60′ Semedo). All.: Valverde
A disposizione: Alena; Cillessen; Umtiti; Vermaelen.

ARBITRO: Cakir

AMMONIZIONI: 11′ Fabinho, 45′ Busquets, 53′ Rakitic, 66′ Matip, 75′ Semedo

ESPULSIONI: N/D

CORNER: 7-6

Vincenzo Grimaldi

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here