CONTE: “VINCERE COSÌ È UN SEGNALE IMPORTANTE”

0
71

Una vittoria importantissima, meritata, in rimonta, grazie alla doppietta di Romelu Lukaku, che trascina un’Inter bella e grintosa al “Dall’Ara”.

Il 2-1 nerazzurro regala all’Inter il sesto successo in Serie A in altrettante gare giocate in trasferta, unico club dei cinque maggiori campionati europei a centrare questo traguardo: “C’è stata una grande reazione da parte della squadra – ha commentato Antonio Conte nel post partita -.

Abbiamo subito un gol che ci poteva ammazzare per come è arrivato, invece questi ragazzi hanno dimostrato grande forza interiore e questa è una grande notizia per noi. In una partita difficile, contro una squadra come il Bologna. Vincere e meritare di vincere è un segnale importante”.

Una domanda anche sulla coppia d’attacco Lukaku-Lautaro, che continua a crescere nel rendimento e nei numeri:

“Gli attaccanti sono importantissimi per le nostre soluzioni di gioco. Sono entrambi centravanti atipici, che possono fare sia la prima sia la seconda punta, dialogano molto tra di loro, ci stiamo lavorando e sono molto contento perché al di là dei gol stanno dando un grandissimo aiuto alla squadra, anche quando non hanno la palla.

Dietro di loro sta crescendo un giovane promettente come Esposito, che può avere un futuro davvero importante”.

Sulla possibilità di mettere pressione alla Juventus, con il sorpasso in classifica, il tecnico interista precisa: “Dobbiamo pensare a noi stessi, a migliorarci, dando segnali positivi soprattutto ai nostri tifosi. Il nostro obiettivo è diventare credibili e uscire sempre con la maglia sudata. Questi ragazzi lo stanno facendo, adesso torniamo a Milano e ci concentriamo subito sulla sfida di Dortmund, perché conosciamo tutti l’importanza di questa partita”.

Mi piacciono le sfide, mi piace riportare le squadre a vincere dopo qualche annata difficile – ha concluso -. La mia carriere lo dimostra e spero di riuscire a farlo anche con l’Inter. Stiamo lavorando tanto e la cosa che mi dà felicità è essere a stretto contatto con un gruppo di ragazzi seri e disponibili. Oggi anche chi è entrato ha fatto benissimo, hanno tutti il sacro fuoco che permette di non arrendersi di fronte alle avversità e questo è l’aspetto più importante”.

LUKAKU: “QUESTA SQUADRA HA UNA GRANDE MENTALITÀ”

Glaciale, implacabile, decisivo. Romelu Lukaku regala un’altra vittoria ai nerazzurri con una doppietta pesantissima, che ribalta il Bologna e dà all’Inter la seconda vittoria consecutiva in campionato. Due trasferte in pochi giorni, due sentenze firmate Lukaku. Il belga sale a quota 9 gol in 11 partite dall’inizio del campionato, un avvio così sprint lo aveva avuto solo Ronaldo nella stagione ’97-’98 in maglia nerazzurra.

Dopo il match Lukaku ha raccontato le sensazioni della vittoria ai microfoni di Sky Sport: “Era un rigore importantissimo perché noi dovevamo vincere, ci servivano i tre punti. Devo fare i complimenti al Bologna: gioca con molta intensità, pressa molto. Ma noi abbiamo una grande mentalità, sono felice per la vittoria. Ogni giorno lavoro per migliorarmi, ho 26 anni e posso ancora crescere. Non guardiamo i risultati degli altri, restiamo concentrati sull’Inter e pensiamo solo a noi, a scendere in campo e a vincere”.

A InterTV l’attaccante ha aggiunto: “Quando lavoriamo per una cosa, le cose devono venire semplici. Al momento del rigore pensavo solo a fare gol e far vincere la squadra. Loro hanno fatto un bel gol, ma negli ultimi 20 minuti l’intensità e la mentalità hanno fatto la differenza. Per me è molto importante lavorare tutti i giorni per essere in forma ed essere positivo con gol e assist. Oggi sono contento per la vittoria, sono un attaccante che deve fare gol e sono contento per quello. Con Lautaro facciamo un grande lavoro per la squadra, vogliamo tutti e due vincere”.

LAZARO: “CHE ORGOGLIO! VINCERE ERA IMPORTANTISSIMO”

Prima partita da titolare in maglia nerazzurra per Valentino Lazaro, autore di un’ottima prova contro il Bologna. L’esterno austriaco ha contribuito al successo per 2-1 al Dall’Ara e nel dopo partita ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di InterTV: “Non è stato facile, ma sono molto orgoglioso. Era importantissimo vincere. In campo stavo bene, ho provato a dare tutto per aiutare la squadra. Non ho fatto ancora nulla, si tratta solo di una partita”.

Match complicato, vinto nel finale: “Analizzeremo come sempre la sfida con il mister per capire cosa possiamo migliorare. Si respira una bella atmosfera nello spogliatoio, il mister e lo staff ci aiutano molto. È stata una buona partita: oggi per me è stato speciale partire titolare in un grande club come l’Inter. Sono concentrato sul lavorare duramente e migliorare ancora, la vittoria della squadra comunque è la cosa più importante”.

Handanovic: “Successo preziosissimo soprattutto per come è arrivato”

“Punti che pesano tantissimo, anche per come sono arrivati in rimonta – dice il capitano nerazzurro –. Bisogna sempre giocare allo stesso modo al di là del risultato, questo è uno step da fare. Continua a insistere sui concetti sui quali ci alleniamo. Stiamo migliorando da questo punto di vista. Rispetto al match di Brescia? Non tutte le partite sono uguali, oggi il Bologna pressava a uomo e noi dovevamo saltare la prima pressione per poi andare a giocare sulle punte. Bisogna capire cosa fare di partita in partita”.

Samir Handanovic, capitano dell’Inter, arriva ai microfoni di Sky Sport per esprimere il suo parere dopo la vittoria sul Bologna: “E’ stata una partita dove siamo riusciti a ribaltare il risultato. Era un match fondamentale dopo tutti questi impegni, vincere ci dà fiducia e morale. Oggi abbiamo preparato la partita e giocato come volevamo. Non tutte le partite sono uguali, ci sono anche quelle sporche dove bisogna mettere tutto il resto, non solo il bel gioco ma anche la tenacia per vincere. Può essere l’inizio di un percorso. Stagione con maggiori ambizioni? Dobbiamo deciderlo noi in campo. Bisogna restare coi piedi per terra, correggendo gli errori e andando passo dopo passo”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here