Copa Libertadores ottavi di finale: Vittorie esterne per Gremio e River

Vincono le favorite

0
492

Dal primo turno preliminare di Champions League agli ottavi di Copa Libertadores, il calcio non si ferma mai, neanche a luglio. La Giornata Sportiva si è occupata delle due partite andate in scena questa notte: Godoy Cruz-Gremio e Guarani-River Plate. Andiamo a vedere come sono andate.

GODOY CRUZ – GREMIO   0 – 1

Sotto una pioggia torrenziale, il Gremio di Portaluppi strappa una vittoria importantissima sul campo degli argentini del Godoy Cruz. Il vantaggio dei brasiliani arriva dopo pochi secondi con Pedro Rocha che scappa sulla sinistra e mette un pallone in mezzo per Ramiro che deve solo appoggiarlo in rete. L’1-0 fulmineo mette la partita sui binari perfetti per l’Imortal Tricolor che, con la sua maggiore tecnica, può gestire il pallone senza troppi affanni. Il Godoy Cruz al contrario, non riesce a reagire se non con la troppa grinta. La partita infatti, diventa subito cattivissima e l’arbitro non riesce a gestirla, sbagliando, per esempio, quando non prende nessun provvedimento contro Correa, colpevole di aver colpito Kanneman con una testata. Prima della fine del primo tempo c’è un’occasione per parte: prima Edilson calcia una punizione da lontanissimo che si stampa sulla traversa, poi Grohe compie un miracolo su una deviazione a botta sicura di Correa. Nella seconda frazione il terreno, diventato molto pesante, non permette al Godoy Cruz di creare molte azioni pericolose, con il risultato che la partita si trascina noiosamente verso la fine. L’unica occasione capita sulla testa del solito Correa ma Grohe è ancora una volta miracoloso e devia in angolo, regalando alla sua squadra una vittoria in trasferta quanto mai importante.

GUARANI – RIVER PLATE   0 – 2

Vittoria esterna anche per gli argentini che sono riusciti a mantenere la testa concentrata sula partita, nonostante gli scandali sul doping degli ultimi giorni. Senza Driussi ma con i nuovi acquisti Scocco e Pinola in campo, il River parte fortissimo costringendo all’angolo il Guarani nei primi 15 minuti e andando vicino al gol con un colpo di testa di Scocco fuori di poco. Passato lo shock iniziale, i paraguaiani reagiscono e ci provano con Garcia che però pecca di freddezza davanti a Batalla. Al 37° il risultato si sblocca: Scocco calcia una punizione che viene deviata dalla barriera e beffa Aguilar. L’1-0 demoralizza i gialloneri che non riescono a reagire prima della fine del primo tempo. Nella seconda frazione invece l’occasione più ghiotta per pareggiare capita ancora a Garcia ma stavolta il portiere compie un miracolo. La squadra di Gallardo chiude definitivamente il match all’87° con il gol di testa di Larrondo, lasciato colpevolmente solo da una difesa del Guarani imbarazzante.

Luca Fantoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here