Eredivisie, anticipi seconda giornata: il Vitesse continua a stupire

Il campionato ricomincia regalando passioni ed emozioni. Il Vitesse sogna, nuovi acquisti impressionano.

0
365
Tifosi del Vitesse
Roda JC – Vitesse 1-3

La settimana calcistica Olandese è ricominciata con un Vitesse esplosivo per la seconda partita di fila. L’attaccante Sloveno Matavž è stato il primo ad aprire le marcature, con un destro al 40’, a seguito di un clamoroso errore del difensore Ananou. Il secondo tempo ha visto il ritorno del Roda sull’errore del portiere Pasveer al 64’ subito prima dell’impressionante punizione realizzata dal nuovo acquisto Thomas Bruns al 68’. A chiudere la partita, invece, si è aggiunto anche il difensore Kashia con il suo primo colpo di testa della stagione, assicurando al Vitesse il primo posto con ben sette goal fatti. Ci sono stati inizi peggiori.

Twente – VVV Venlo 1-2

Un inizio molto lento per il Twente, che perde nuovamente per 2-1. L’incontro contro il VVV conferma per l’ennesima volta il tormentone di sfortuna e opportunità perse iniziato contro il Feyenoord. La squadra di Enschede si è trovata sotto di 2 goal alla fine del 45’ grazie a van Crooij (23’) e Promes (41’) pur avendo dominato sia in possesso che in passaggi. Un errore del VVV ha poi regalato un goal di consolazione dopo un astutissimo colpo di testa dell’attaccante ventiquattrenne Tom Boere al 60’, che tuttavia non è bastato a migliorare la situazione.

AZ – Den Haag 2-0

Dopo una rispettabile sconfitta in trasferta contro i campioni PSV la scorsa settimana, l’AZ ha trionfato in pieno contro la squadra dell’Aia. L’Alkmaar Zaanstreek, infatti, ha controllato la maggior parte della partita con ben 12 tiri in porta contro i miseri 2 del Den Haag. Ad aprire la partita, pero, è stato proprio l’attaccante di punta Weghorst con un rigore quasi parato dopo il rosso di Kanon e il giallo di Meijers (28’). A raddoppiare il punteggio, invece, è stato il diciannovenne Til con un colpo di testa potentissimo grazie a un’esibizione di difesa carente da parte del Den Haag che l’ha lasciato completamente libero dopo il calcio d’angolo del 70’.

Heerenveen – Heracles 1-1

Avendo sprecato una vittoria facile contro i loro rivali del Groningen nel “Derby del Nord“, l’Heerenveen era determinato a rifarsi con tre punti a tutti i costi. I padroni di casa hanno dimostrato una passione estrema con giocate rapide, decisive e sempre in attacco, con quasi una ventina di tiri. Gli ospiti di Stegeman, pero, sono riusciti ad assorbire e respingere attacco dopo attacco con calma verificata dall’assenza di cartellini e dalla rete di Pröpper alla fine del primo tempo. Il recupero miracoloso, invece, è avvenuto grazie alla rete finale di Mihajlović su assist di van der Steen (93’), lasciando l’amaro in bocca ai bianco-blu per il secondo pareggio di fila.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.