Europa Legue, Lazio beffata, i 3 punti sono del Celtic. Arsenal di misura

Perdono ancora in Europa gli uomini di Inzaghi, i quali devono arrendersi allincornata di Jullien ad un minuto dalla fine. Scozzesi che con questa vittoria si portano a 7 punti, mettendo un piede ai sedicesimi di finale.

0
42

Dopo le partite delle 18.55 ecco proseguire il turno di Europa League. Di sicuro uno dei match più attesi ed affascinati è quello di Glasgow, dove i padroni di casa del Celtic affrontano la Lazio. Gli uomini di Inzaghi hanno assoluto bisogno di punti per raddrizzare un girone iniziato con una sconfitta, mentre la compagine di Lennon vuole proseguire la striscia di risultati utili.

Lazzari trova il vantaggio, il Celtic la ribalta nella ripresa

Molti volti nuovi in casa Lazio, con Inzaghi che indubbiamente pensa alla partita di domenica non snobbando comunque quella che rimane essere una competizione europea. In difesa spazio per Vavro e Bastos, mentre ai lati del centrocampo orfano di Luis Alberto agiscono Lazzari e Jony. Davanti riposo per Immobile, con il tandem d’attacco formato da Correa e Caicedo. Davanti Foster invece Lennon sceglie la coppia Ajer – Jullien, con Forrest e McGregor ai lati di Brown. In attacco Christie e Elyonussi larghi a supporto della punta Edouard.

La prima frazione vede un Celtic Park infernale a spingere i suoi, ma la Lazio si chiude bene, lasciando solo le conclusioni da fuori agli scozzesi, che ci provano prima con Christie, poi con Forrest e infine con Elyonussi, non impensierendo Strakosha. Sul finire di primo tempo però i biancocelesti riescono a passare in vantaggio, nonostante gli scozzesi avessero tenuto di più il pallino del gioco. Infatti, grazie ad una ripartenza avviata da Correa, è Lazzari, presentandosi in area di rigore, a trafiggere Forster e a portare avanti i suoi a 5 minuti dalla fine del primo tempo.

 

Nella ripresa la Lazio sembra poter gestire gli scozzesi, i quali abbassano il ritmo, anche se da l’impressione di non voler affondare per evitare ripartenze. Le occasioni comunque non mancano per i biancocelesti, ma sono intervallate dal pareggio del Celtic. Prima infatti è Correa a colpire il palo, poi Christie gela Strakosha dopo essere stato servito da Edouard, ed infine Parolo, ben imbeccato da un ispirato Lazzari, vede opporsi alla sua conclusione un miracoloso Forster. La beffa finale arriva al 90′, quando su azione da corner il più lesto di tutti è il centrale francese del Celtic Jullien, che di testa regala i 3 punti ai suoi.

La partita del turno: Arsenal – Vitoria Guimaraes

Prosegue la linea verde in Europa per l’Arsenal, il quale contro il Vitoria Guimaraes trova non a fatica i tre punti, mettendo in mostra però alcuni dei propri gioielli. Eppure il Vitoria era riuscito a chiudere il primo tempo in vantaggio, grazie alle reti di Ewards e Duarte, intervallate dal terzo sigillo in due partite del classe 2001 Martinelli. Nel secondo tempo i Gunners però faticano e trovano il pareggio prima e la vittoria poi a 10 dalla fine, grazie alla doppietta del neo entrato Pépé.

Risultati ore 21.05 

Gruppo A

Siviglia-Dudelange 3-0

48’ e 75’ Vazquez, 78’ El Haddadi

Gruppo B

Dynamo Kiev-Copenaghen 1-1

2’ Sotiriou (C), 53’ Shabanov (D)

Malmoe-Lugano 2-1

13’ rig. Berget (M), 32’ Molins (M), 50’ Gerndt (L)

Gruppo C

Getafe-Basilea 0-1

18’ Frei

Trabzonspor-Krasnodar 0-2

48’ Berg, 92’ Vilhena

Gruppo D

Psv Eindhoven-Lask Linz 0-0

Sporting Lisbona-Rosenborg 1-0

78’ Bolasie

Gruppo E

Celtic-Lazio 2-1

40’ Lazzari (L), 67’ Christie (C), 89’ Jullien (C)

Rennes-Cluj 0-1

9’ Deac

Gruppo F

Arsenal-Vitoria Guimaraes 3-2

8’ Edwards (V), 32’ Martinelli (A), 36’ Duarte (V), 80’ e 92’ Pepe (A)

Eintracht Francoforte-Standard Liegi 2-1

28’ Abraham (E), 73’ Hinteregger (E), 82’ Amallah (S)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here