Milan, Gattuso: “Bene nel secondo tempo. I ragazzi mi seguono, pensiamo alla Juve senza alibi”

Le parole di Gattuso dopo il pareggio di Siviglia

0
45
Gattuso

Un buon punto per il Milan, dopo il pareggio in trasferta contro il Betis Siviglia. Discorso qualificazione rimandato alla prossima giornata. Ai microfoni di Sky Sport, il tecnico dei rossoneri, Gennaro Gattuso, si è espresso così.

Sulla partita“Abbiamo interpretato la partita proprio con una linea da cinque, i nostri esterni erano troppo bassi ed eravamo timorosi. Nel secondo tempo, con il 3-4-3, abbiamo fatto molto meglio. Giocando così abbiamo dato un gran segnale”.

Cambio di mentalità: “I ragazzi sono stati bravi a sopportarmi, a seguire le parole mie e dello staff per superare il momento difficile. Non abbiamo cercato alibi, abbiamo lavorato e ci siamo assunti le nostre responsabilità. Questa squadra mi ha sempre seguito ed è la nostra forza, poi sappiamo che bisogna ancora migliorare ma i ragazzi ci mettono impegno e senso d’appartenenza”.

La partita con la Juventus: “Già sull’aereo di ritorno s’inizia a lavorare. Conosciamo le caratteristiche dei bianconeri, sono tra le squadre più forti d’Europa. Non stiamo qui a piangere, ci proveremo”.

Sugli infortuni: “Dovremo rifare ancora una volta la conta dei disponibili, ma merito a questi ragazzi che stanno facendo grandi cose. È inutile pensarci, vediamo chi c’è a disposizione e andiamo in campo. Battaglieremo, in questo momento gira così. Anche l’infortunio di Musacchio non è muscolare ma è stato uno scontro, così come quello di Çalhanoglu. Ora godiamoci questo momento, poi vedremo”.

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here