Ogni giorno è mercato: Roma, torna di moda Munir. Inter, Dalbert è ufficiale

La Fiorentina chiude il colpo lampo Benassi. De Roon torna a Bergamo, mentre per Schick è sempre lotta a due

0
291

Torna anche oggi la rubrica “Ogni giorno è mercato” in collaborazione con Ok Calciomercato. Anche oggi ecco un riassunto su tutte le trattative più importanti di giornata.

ROMA, SE NON ARRIVA MAHREZ L’ALTERNATIVA E’ MUNIR

Dopo l’ennesimo rifiuto del Leicester, Monchi non vuole darsi per vinto. Il ds romanista è convinto che Mahrez sia il sostituto ideale di Salah per la fascia destra, motivo per il quale starebbe pensando ad effettuare l’ennesimo rialzo per acquisirne il cartellino. Secondo Sky Sport la nuova offerta dei capitolini sarebbe di 40 milioni più bonus, la più alta mai realizzata nella storia del club. Qualora neanche questo sforzo sia sufficiente a convincere le volpi, Monchi sarà costretto a ripiegare su un’alternativa. Il nome più caldo, fino a ieri, sembrava essere quello di Ziyech, mentre nelle ultime ore sembrebbe essere tornato di moda il profilo di Munir. Secondo l’esperto di calciomercato di Sportitalia, Alfredo Pedullà, il giocatore del barcellona avrebbe già rifiutato delle offerte molto appetibili dalla Russia e dall’Olanda, più precisamente da Zenit S. Pietroburgo e Ajax Amsterdam. Difficile dire se lo spagnolo stia aspettando la Roma, ne sapremo di più nelle prossime settimane.

INTER, DALBERT C’E’. EMRE MOR QUASI

Come si suol dire, “mancava solo l’ufficialità”: Dalbert è un nuovo giocatore dell’Inter. Il terzino brasiliano lascia il Nizza dopo una sola stagione in cui ha collezionato 38 presenze (oltre all’ingresso dalla panchina nel preliminare di Champions contro l’Ajax la scorsa settimana) e comincia la sua prima avventura in Italia. La cifra d’acquisto, come confermato dall’agente del brasiliano Emerson Figuereido, è di 28 milioni.  Chiuso finalmente per il terzino, i neroazzurri intendono ottenere la stessa conclusione per il talento del Borussia Dortmund Emre Mor. Il turco classe 1997, inizialmente accostato a Fiorentina e Roma, dovrebbe arrivare a Milano con un’operazione di prestito da 2 milioni con riscatto condizionato fissato a 15 milioni: quest’ultima cifra sarebbe al centro di ulteriori trattative. A confermare il tutto giungono inoltre le parole dell’agente del talento turco ovvero Muzzi Ozcan, che ha dichiarato come: “Nei prossimi giorni prenderemo una decisione definitiva sul futuro della carriera di Emre Mor”.

FIORENTINA, UFFICIALE L’ARRIVO DI BENASSI

La Fiorentina esce vincitrice dalla corsa a Marco Benassi. Il centrocampista classe ’94 era nel mirino di diverse società di Serie A ma il Torino non sembrava convinto di volerlo cedere. A sbloccare un affare originariamente complicato, la tenacia di Corvino nel voler regalare a Pioli una pedina importante per il suo gioco. Secondo le nostre fonti, l’affare sarebbe stato chiuso per 10 milioni di euro più bonus. Contratto di 5 anni al giocatore. Il mercato dei viola non sembrerebbe volersi fermare qui. Come riportato dal sito de La Gazzetta dello Sport, la Fiorentina avrebbe effettuato uno sprint sull’esterno del Napoli Ivan Strinic, per il quale sarebbe stata avanzata un’offerta di 4 milioni. Non è tutto, perchè secondo Sky Sport i toscani starebbero seguendo da vicino anche Martins Indi, difensore del Porto.

ALTRE DI A

Continua la telenovela Schick. Questa mattina a Milano si sono effettuate delle visite mediche per accertarsi sullo stato di salute dell’attaccante ceco. Intorno alle sue condizioni di salute girano gli interessi di ben 3 club, ovvero Sampdoria, Inter e Juventus. Nel caso tutto andasse bene, per il ceco classe ’96 si aprirebbero due strade, quella dell’Inter e quella della Juventus. Nonostante lui non si sia mai espresso per quanto riguarda il suo trasferimento ai nerazzurri, sappiamo che tra Samp e Inter ci sta già un accordo, che prevede 30,5 milioni di euro per l’acquisto. La Juventus ovviamente non rimarrà a guardare, così come non lo farà Schick, che vede nei bianconeri la squadra prediletta per via del suo idolo nazionale Pavel Nedved. Si concretizza il ritorno di De Roon all’Atalanta. Dopo un anno di Premier League, l’olandese tornerà a vestire la casacca neroazzurra dei bergamaschi, andando a rinforzare un reparto rimasto orfano di Kessiè. Secondo Tuttomercatoweb la cifra offerta al Middlesbrough sarebbe di ben 13 milioni di euro più 2 di bonus: un colpo voluto fortemente dal mister Gasperini, voglioso di rimpolpare il suo centrocampo.

Matteo Matanò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here