Honduras apertura 10° giornata: Il Marathon sogna in grande

Con una vittoria di misura sul Vida il Marathon riaggancia la vetta. Bene l’Olimpia sull’ Honduras Progreso.

0
98
Il Sogno continua

Con  la sua quarta vittoria consecutiva, il Marathon, aspettando il Real España, si riprende la vetta della classifica. A farne le spese questa volta e´ il Vida, sconfitto 1-0 grazie al gol del venezuelano Arboleda.

I bianco-verdi di San Pedro, dopo anni passati a cercare di non sfigurare in liga, stagioni rese meno amare solo dalla vittoria della coppa, ora vedono il lorio sogno prender forma. Il Vida, ora, vede avvicinarsi lo spettro del ultimo posto in classifica. Solo due 4 punti la separano dal fanalino di coda Platense che ha, pero´, una partita in meno.

Il riscatto dei “lupi”

L’ UPNFM, dopo una serie di risultati negativi, sembra ora tornato a sorridere. I lupi della capitale vincono uno scontro diretto con il Juticalpa e balzano al 5’ posto, dietro a tutte le grandi. A Comayagua, la partita e´ stata senza storia, come certificato dal 3-1 finale. A deciderla, dopo che il primo tempo era terminato sull’ 1-1, e´ stata una doppietta, su rigore, di Maynor Flores.

Finalmente Olimpia

I leoni della capitale, dopo una serie di risultati non all’ altezza, stanno tornando a fare la voce grossa anche in liga. I capitolini, viste le fatiche accumulate con la CONCACAF, non stavano rendendo al massimo. Ora, in attesa della finale per la qualificazione ai gironi,  sembrano aver ritrovato la forma migliore. Il match contro l’ Honduras Progreso e´ stato quasi una passeggiata per i padroni di casa, i quali si sono imposti per 3-0.

Finisce la maledizione di Tocoa

Il Motagua, dopo anni e ben 11 partite ( 4 pareggi e 7 sconfitte), e´ riuscito a battere il Real Sociedad in trasferta. La partita e´ stata dai due volti. Nel primo tempo gli ospiti sono stati nettamente superiori e sono riusciti a portarti in vantaggio di 2 gol. Nel secondo tempo la maledizione sembro´ ripetersi. Al minuto 67, Bernardez viene espulso per somma di ammonizioni e la stessa cosa si ripete 10 minuti piu´ tardi con Mayorquin. Il Motagua, in 9 per circa 15 minuti, e´ riuscito comunque a mantenere il vantaggio e a portare a casa 3 punti importantissimi.

Alla fine della partita, i tifosi di casa, delusi dalla prestazione e, piu´in generale dal cammino attuale in campionato (4 sconfitte casalinghe su 5 partite, penultimi a 9 punti), hanno chiesto la testa dell’ allenatore. Mister Carlos Martinez, il giorno seguenmte, ha annunciato le sue dimissioni.

Mattia Passoni

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here