Kessie e Bakayoko, sfottò ad Acerbi sotto la curva del Milan

Lo sfottò del calciatore milanista

0
212

In principio fu un tweet. Quello di Francesco Acerbi: “Nei singoli siamo più forti noi”. E l’immediata risposta di Tiemoue Bakayoko, che cinguettava: “Ci vediamo a San Siro”. Poi le scuse del difensore laziale, che non voleva fomentare polemiche, afferma. Anzi, a fine partita (siamo a giorni di distanza), terminata per 1-0 in favore del Milan, Acerbi si è mosso verso il centrocampista francese per scambiare la maglia.

Polemica chiusa? Quando mai. Bakayoko si è mosso sotto la curva sud rossonera ed ha esibito assieme all’autore del goal della vittoria, Kessié, il “trofeo”: la maglia numero 33. Un gesto che rischia di creare fratture e polemiche. Anzi, le ha già scatenate su social e in televisione.

Hanno parlato i diretti interessati e non solo. Acerbi ha twittato: “Non mi interessano le parole, non volevo mancare di rispetto a nessuno! Il calcio regala queste sfide che si trasformano in emozioni, il calcio è solo un gioco ma è quello più bello del mondo”. Il milanista ha dal canto suo risposto sempre sul social network, affermando di aver voluto fare un gesto scherzoso. Poi si è scusato nei confronti di Acerbi.

Daniele Errera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here