La Liga, 28esima giornata: il Barça ipoteca la vittoria finale, mentre con Zidane è tornato il vero Real

L'Atlético cade a sorpresa e dice addio al sogno Liga, mentre la lotta per il quarto posto rimane ancora aperta e da definire

0
159

Si è conclusa la 28esima giornata di Liga e come sempre non sono mancate le sorprese. Il Barcellona, forte del primo posto in classifica, è andato a vincere 4-1 al Benito Villamarín contro il Betis. Una partita in cui i blaugrana hanno dominato, con Leo Messi protagonista del solito show: tripletta con gol di pallonetto, fantastico, nel finale del match. Adesso la squadra di Valverde va a +10 dall’Atlético, che è caduto a San Mamés contro il Bilbao. La banda del Cholo ha sofferto l’eliminazione dalla Champions e non è riuscita a trovare una reazione, affondando sotto i colpi di Iñaki Williams e Kenan Kodro.

Al Bernabeu è tornato a sedersi sulla panchina del Real Zinedine Zidane ed i blancos sono tornati alla vittoria: 2-0 contro il Celta con gol di Isco e di Bale, due giocatori ritrovati dal tecnico francese. È tornato Zidane, è tornato il vero Madrid.

La lotta per il quarto posto è sempre accesissima, in questo turno il Getafe non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 a Mestalla contro il Valencia ed ha frenato. L’Alavés ne ha approfittato, vincendo 3-1 all’Alcoraz contro l’Huesca. Adesso la squadra del Pitu Abelardo è a -2 dalla Champions. Il Siviglia, invece, dopo l’esonero di Machín vince contro l’Espanyol fuori casa, il match winner è il solito Wissam Ben Yedder.

Vittorie importanti in chiave salvezza del Villareal e del Valladolid. Il submarino amarillo va sotto in casa contro il Rayo, poi si scatena Toko Ekambi che sigla una doppietta e alla fine Gerard Moreno chiude i conti. La squadra di Calleja, attualmente, sarebbe salva.

Il Valladolid del patron Ronaldo va sotto ad Ipurua contro l’Eibar, ma nei minuti finali rimonta segnando due gol vincendo una partita incredibile. Perde invece in casa il Leganés 2-0 contro il Girona: entrambe occupano la zona di metà classifica e non rischiano nulla in ottica retrocessione.

Nell’anticipo del venerdì sera, la Real Sociedad va in vantaggio in casa con il Levante grazie a Januzaj, che sigla il suo primo gol in questa Liga. Il Levante risponde con il gol di Borja Mayoral e fa 1-1 a San Sebastián.

Il Barça ipoteca la Liga, nelle prossime partite dovrà ancora continuare a vincere, ma i 10 punti di vantaggio sulla squadra del Cholo sono ormai una sentenza. Rimane ancora tutto aperto per la lotta al quarto posto e soprattutto anche la lotta retrocessione. Dopo la sosta si aspettano altri verdetti importanti anche in Liga.

Tommaso Cherubini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here