Il Manchester City inizia alla grande in Champions, Feyenoord battuto 0-4

Il Manchester City inizia col botto in Champions League, battendo per 0-4 il Feyenoord. Doppietta per John Stones, mattatore della serata.

0
401

Parte alla grande l’avventura europea del Manchester City, che, nella prima partita valevole per il Gruppo F di Champions League, demolisce per quattro reti a zero il Feyenoord allenato dall’ex Barcellona Giovanni van Bronckhorst. Allo Stadion Feijenoord, grande prova del difensore centrale John Stones, spesso criticato nella stagione passata, autore di una doppietta.

IL PRE-PARTITA

Il giorno prima della gara era stato proprio Guardiola ad ammonire i suoi, dicendo che é il City a “doversi guadagnare il rispetto in Europa”, dopo aver superato gli ottavi per una sola volta in 7 partecipazioni alla massima competizione continentale. Risultati come questo 0-4 in Olanda sono sicuramente incoraggianti, ma vanno comunque rapportati alla forza dell’avversario, visto che il Feyenoord, uscito vincitore da tutti e quattro i turni giocati in Eredivisie, non é mai riuscito ad entrare in partita.

Per vincere le resistenze olandesi, il tecnico catalano schiera i suoi con un 4-3-3. In porta torna Ederson, con un caschetto protettivo che ricorda Petr Cech. In difesa Otamendi e Stones, con ai lati i nuovi acquisti Walker a destra e Mendy a sinistra. A centrocampo, Fernandinho centrale affiancato da David Silva e De Bruyne. In attacco un tridente inedito formato da Sergio Aguero, Gabriel Jesus e Bernardo Silva.

Embed from Getty Images

PRIMO TEMPO A MARCHIO CITY

Gli uomini di Guardiola partono subito forte ed il primo goal (il piú veloce nella storia europea del City) arriva giá al secondo minuto. É David Silva, neanche a dirlo, a mettere in mezzo un corner dalla destra su cui si avventa di testa John Stones, mettendo subito la gara in discesa per i suoi. Nonostante il goal, i Citizens non si fermano e, pochi minuti dopo un bel colpo di testa di Gabriel Jesus parato, al decimo minuto trovano il raddoppio con Sergio Aguero, che di destro insacca l’assist di Kyle Walker. Il resto della prima ripresa rimane comunque vivace, con tentativi da entrambi i lati, fino al minuto 25, quando Gabriel Jesus realizza la rete dello 0-3 con una conclusione ravvicinata dagli sviluppi di un corner. La partita sembra ormai indirizzata del tutto verso una netta vittoria City, con i giocatori del Feyenoord innervositi dalla situazione. Sono infatti 3 i giocatori della compagine olandese ad essere ammoniti nel giro di 2 minuti tra il 38° ed il 40°. Il primo tempo si conclude senza ulteriori emozioni, ma con Guardiola decisamente soddisfatto dei primi 45 minuti dei suoi.


Embed from Getty Images

SECONDO TEMPO MENO EMOZIONANTE

Il secondo tempo si apre su ritmi decisamente piú blandi rispetto alla prima frazione, ma é ancora il City al 63° minuto a trovare la via del goal, con un corner di Kevin De Bruyne deviato in rete ancora da John Stones, mattatore della serata. Con il risultato ormai in cassafore, spazio alle sostituzioni, con Fabian Delph e Leroy Sané a sostituire David Silva e Fernandinho. Non succede piú nulla di rilevante allo Stadion Feijenoord e la partita termina con la netta e meritata vittoria del Manchester City.


Embed from Getty Images

L’ANALISI DI GUARDIOLA

Soddisfatto Pep Guardiola, cosí ai microfoni nel post-partita: “Abbiamo fatto un enorme sforzo economico per acquistare giocatori che ci aiutino a fare il salto di qualitá in Champions, cosí come hanno fatto altre big europee. É importante per noi continuare ad avere una mentalitá offensiva anche in trasferta. I due goal di Stones sono stati fondamentali, lui sa in cosa deve migliorare e quando lo fará diventerá un difensore eccezionale. In ogni caso, oggi abbiamo meritato la vittoria e sono molto soddisfatto della prestazione dei miei giocatori”.

Difficile smentirlo quando le statistiche parlano di 72% di possesso palla e 8 tiri nello specchio della porta. Per la prossima notte europea, appuntamento all’Etihad Stadium, dove il 26 Settembre arriverá lo Shaktar Donetsk, vincitore per 2-1 ai danni del Napoli nel primo turno.

Paolo Bastianelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here