Mario Sconcerti: “Milan e Roma le favorite per il quarto posto. Sorpreso dalla vicenda Hamsik”

Le parole di Mario Sconcerti ai microfoni di RMC Sport

0
190

Ai microfoni di RMC SportMario Sconcerti si è espresso sui temi caldi della Serie A.

Sul momento dell’Inter“Inter-Bologna è una gara che ha detto più per la bassa classifica che per l’alta classifica. Spalletti dovrebbe chiedere alla squadra di giocare di prima, più velocemente. Il Bologna non ha rubato niente ma sono rimasto stupito dal secondo tempo dell’Inter con la squadra di Spalletti che non ha fatto niente per riaccendere la partita. L’Inter dovrebbe riempire di più l’area di rigore. Quella nerazzurra è un’ottima squadra e resta una squadra in crescita che però non basta per essere competitivi ai massimi livelli. L’Inter è una squadra da reimpostare quasi completamente”.

Sulla vicenda Hamsik“E’ una notizia sorprendente che sembrava un affare già concordato. Succede che possa saltare finché non c’è la firma. Io sono sorpreso e ora sono curioso di capire come andrà a finire la questione. Le modalità di pagamento sono tutto in un affare. Mi sembra evidente da quello che ha scritto il Napoli dove sia il problema. Il Napoli la parte difficile l’aveva già fatta comunicando alla piazza che Hamsik, il capitano, se ne stava per andare a mercato chiuso”.

Sulla corsa Champions:“Se parliamo di quarto posto credo una tra Milan e Roma. Queste due squadre hanno qualcosa in più rispetto alle altre. I rossoneri più qualità di squadra mentre i giallorossi più qualità a livello dei singoli”.

Sulla lotta salvezza“Se il Bologna giocasse con la stessa qualità e fortuna che ha avuto con l’Inter arriverebbe quasi in Europa. Ma il Bologna è una squadra altalenante che deve ancora confermarsi. E’ presto per capire gli effetti del mercato sulla squadra oggi di Mihajlovic. Secondo me il Bologna come squadra ha qualcosa in più di Empoli e Udinese però sono sfumature. Conteranno soprattutto gli scontri diretti perché sono squadre che per un verso o per l’altro si equivalgono a conti fatti”.

Sulla corsa all’Europa League“Fiorentina e Torino hanno dimostrato continuità perché hanno perso solo 5 partite su 22 giocate. Roma, Lazio e Atalanta ne hanno perse di più. Se queste squadre hanno perso solo 5 partite vuol dire che hanno trovato una certa continuità. Hanno pareggiato tanto. Per rientrare nella corsa all’Europa devono fare un salto di qualità e vincere tre partita di fila. La Fiorentina con Muriel ha fatto un salto di qualità, ma non basta per arrivare in Europa, devono fare qualcosa in più”.

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here