Milan-Lazio, la moviola: Acerbi gomito aderente, su Mustacchio c’era rigore

Rocchi condannato dalla moviola. Proteste laziali per il rigore non dato a Savic

0
116

Milan-Lazio la moviola condanna Rocchi: Acerbi gomito aderente, su Mustacchio c’era rigore.

Giusta la prima ammonizione del match comminata a Romulo al 10’ per un intervento in ritardo su Bakayoko.

All’11’ proteste rossonere per un fallo di mano di Acerbi al limite dell’area biancoceleste: Rocchi lascia proseguire e mima il gesto della distanza.

Al 13’ tocca alla Lazio lamentarsi per una chiusura in tackle di Romagnoli su Correa lanciato verso l’area: il difensore prende la palla.

Al 39’ Kessie e Lulic fanno a sportellate sulla fascia, Rocchi non prende provvedimenti.

NEL SECONDO TEMPO DI MILAN-LAZIO

Nella ripresa la partita rimane molto intensa e con molti falli. Al 16’ Lulic interrompe fallosamente una galoppata di Calabria, poi costretto a lasciare il posto a Laxalt: Rocchi lascia proseguire.

Al 31’ Rocchi assegna un rigore al Milan per un braccio di Acerbi aderente al corpo, poi torna sui suoi passi dopo averlo rivisto al monitor.

Due minuti dopo, è da rigore la spallata di Durmisi a Musacchio in area.

Al 3’ di recupero animatissime proteste degli ospiti che invocano il calcio di rigore per un contatto Rodriguez Milinkovic: il rossonero tocca prima la palla deviandone la traiettoria e togliendo il potenziale possesso al giocatore serbo.

 

Valentina Mastrogiacomo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here