Mondiali di Downhill: addio a Alysson Pastrana, promessa brasiliana dello skateboard

Incidente mortale all’ultima tappa del mondiale di downhill: muore il diciottenne Alysson Pastrana

1
541

Quella dello scorso weekend doveva essere l’ultima tappa del mondiale di downhill skateboard a Rio de Janeiro, il VistaRio 2018. VistaRio perché il tracciato, lungo 1,9 km, si snoda sulle colline sopra Rio de Janeiro, nella foresta Tijuca. Un tracciato pensato per trasformare la città simbolo del Brasile in un punto di riferimento per gli amanti degli sport estremi, partendo da Mesa do Imperador e passando per Vista Chinesa, attrazioni turistiche che avrebbero aiutato ad aumentare il numero di spettatori e appassionati.

Ma quella di domenica è stata una finale mondiale diversa. Nella seconda manche dei quarti di finale di longboard, all’ultima curva a 90 km/h, Alysson Pastrana ha finito la sua corsa contro una moto dell’organizzazione gara. Un frontale durissimo e inaspettato, che ha coinvolto sebbene in maniera marginale altri tre atleti.

Immediatamente soccorso, Pastrana ha perso la vita per le gravi ferite riportate.

L’IDF (International Downhill Federation) ha cancellato l’evento prima che fossero disputate le batterie finali. A mandare un comunicato ci ha pensato anche la Federazione Brasiliana di Skateboard (CBSk): “è con enorme dolore che la CBSk ha ricevuto la notizia della morte dello skateboarder Alysson Pastrana. La CBSk fa le proprie consoglianze alla famiglia, è un triste giorno per la federazione e per la comunità nazionale di skateboard”.

Parole commosse sono arrivate anche da Douglas Silva, campione mondiale master la scorsa stagione e che partecipava all’evento come rider. “Abbiamo perso il più grande fenomeno che lo skate brasiliano abbia prodotto negli ultimi anni. È una vera tragedia, perché lui era il migliore, il migliore che avessi mai visto. Doveva essere una festa, era il miglior evento di skate in Brasile negli ultimi anni; una giornata di sole, una visuale perfetta. Ma nulla lo potrà riportare indietro, e tutto il mondo dello skate è senza parole”.

CHI ERA ALYSSON PASTRANA

Alysson Pastrana era originario di Balneàrio Camboriù, figlio unico e viveva con la famiglia a Rio Grande do Sul. Aveva 18 anni ed era già una grande promessa della disciplina: era l’attuale campione nazionale di downhill, e il febbraio scorso aveva ricevuto il suo contratto da professionista, venendo inserito nella squadra nazionale brasiliana.

 

 

Sofia Dallorto

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here