Moto3, Jaume Masia fa suo il GP di Argentina

Lo spagnolo Jaume Masia trionfa nel GP di Termas de Rio Hondo, Argentina. A chiudere il podio lo spericolato Darryn Binder e l'italiano Tony Arbolino.

0
258
Jaume Masia trionfa in Argentina sulla sua KTM

Termas de Rio Hondo, secondo appuntamento del Motomondiale. Alla vigilia erano tanti i pretendenti al podio tra cui gli spagnoli Jaume Masia e Aron Canet, autori dei due migliori tempi in qualifica evidenziando nell’arco di tutto il weekend anche un ottimo passo gara. Dietro di loro in griglia una nutrita batteria di piloti italiani composta da Arbolino, Dalla Porta, Antonelli, Migno e Fenati.

SOLITA SPETTACOLARE MOTO3

Sul circuito di Termas de Rio Hondo è andata in scena una gara molto spettacolare e incertissima fin sulla linea del traguardo. Come di consueto in Moto3, per tutta la corsa abbiamo assistito a continui sorpassi e cambiamenti in testa tanto che al traguardo sono giunti nove piloti racchiusi in appena otto decimi (e ben quindici in due secondi). A rimescolare le carte in tavola giro dopo giro c’era il lungo rettilineo del tracciato argentino (situato tra le curve 4 e 5), che ha favorito non poco il gioco delle scie, fondamentale per le gare di Moto3.

SCATTO FINALE DI MASIA

In questo scenario, come spesso avviene in Moto3, l’esito della gara è incerto fino all’ultimo giro, dove c’è stato il colpo di reni decisivo di Jaume Masia. Il 18enne spagnolo ha interpreto alla perfezione l’ultimo giro e ha così conquistato il suo primo successo in carriera. Il centauro del team Bester Capital Dubai, in sella alla sua KTM, ha battuto di 108 millesimi il sudafricano Darryn Binder, autore all’ultimo giro di una manovra non pulitissima che ha costretto Dalla Porta ad andare largo e perdere l’abbrivio per giocarsi la vittoria.

Terza piazza conquistata dall’eccellente Tony Arbolino, che ha chiuso a soli 295 millesimi da Masia. Il pilota del team VNE Snipers si è scatenato ed è stato protagonista per tutta la gara riuscendo a salire sul podio per la prima volta in carriera davanti al connazionale Niccolò Antonelli.

ORDINE DI ARRIVO GP ARGENTINA, TERMAS DE RIO HONDO
  1. Jaume MASIA (SPA/KTM) in 38’54.562
  2. Darryn BINDER (RSA/KTM) +0.108
  3. Tony ARBOLINO (ITA/HONDA) +0.295
  4. Niccolò ANTONELLI (ITA/HONDA) +0.386
  5. Ayumu SASAKI (JPN/HONDA) +0.519
CLASSIFICA MONDIALE MOTO3
  1. Kaito TOBA (JPN/HONDA) 31
  2. Lorenzo DALLA PORTA (ITA/HONDA) 29
  3. Jaume MASIA (SPA/KTM) 25
  4. Niccolò ANTONELLI (ITA/HONDA) 21
  5. Darryn BINDER (RSA/KTM) 20

Dopo il rodeo argentino, si volerà in Texas, ad Austin, per la terza gara del mondiale. L’anno scorso vinse Jorge Martinchi si aggiudicherà quest’anno il GP texano? La risposta fra 2 settimane!

Nicolò Romano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here