Moto3, le pagelle della stagione 2018

Il Campionato Mondiale di Moto3 è giunto al termine. La Giornata Sportiva propone le sue pagelle per fare un bilancio sull’andamento della stagione 2018

0
72
Le pagelle della Moto3 2018 targate LGS

Anche quest’anno il Campionato Mondiale di Moto3 è giunto al termine. E la pausa invernale, tra un test e l’altro, è il momento perfetto per fare un bilancio sull’andamento della stagione dei protagonisti di questa annata. Mettiamoci dunque nei panni dei giudici per stilare le pagelle della Moto3.

JORGE MARTIN, VOTO 9

Jorge Martin campione del mondo Moto3

Stagione memorabile la sua: titolo mondiale conquistato a suon di 7 vittorie e 11 pole position. Senza dubbio il pilota più veloce di questa annata: quando non cadeva andava sempre sul podio, spesso sul suo gradino più alto. Ed è proprio per le sue numerose cadute (5 gare senza punti per lui) che il giudizio su Jorge si ferma al 9, anziché arrivare al 10. Un pilota così dominante poteva chiudere ben prima i giochi per il titolo. Per fortuna di noi addetti ai lavori e appassionati però, le sue imperfezioni hanno tenuto aperto il campionato fino alla penultima gara. Nonostante tutto, la stoffa del campione si vede e il talento di Martin non tarderà a mostrarsi anche in Moto2, dove guiderà una KTM ufficiale.

FABIO DI GIANNANTONIO, VOTO 8

Fabio Di Giannantonio Moto3 2018

Grande stagione anche per il Diggia: sono arrivate infatti le sue prime vittorie in carriera nelle due gare della Repubblica Ceca e della Thailandia; inoltre, è riuscito in extremis a guadagnarsi la seconda posizione in classifica, superando Marco Bezzecchi a Valencia. Grande successo dunque per il team Gresini, che porta in prima e seconda posizione le sue due Honda. Pur non avendo conquistato lo stesso numero di podi dei rivali Martin e Bezzecchi, Diggia è stato molto costante nel corso della stagione, caratteristica fondamentale per guadagnarsi le posizioni di vertice in classifica. Ottimo trampolino di lancio per il ragazzo romano che, come il suo compagno di team, nel 2019 gareggerà in Moto2.

MARCO BEZZECCHI, VOTO 8

Marco Bezzecchi Moto3 2018

Con grande sorpresa di tutti, Marco Bezzecchi è stato l’unico vero antagonista di Jorge Martin per tutta la stagione. Un risultato totalmente inatteso se si considera che solo l’anno scorso concluse il campionato con appena 20 punti. La sua grande tenacia e alcune cadute di troppo di Martin gli hanno permesso di lottare per il titolo fino alla penultima gara in Malesia, dove si è dovuto arrendere al rivale spagnolo. Ben 9 podi con 3 vittorie hanno confermato il talento del Bez, che però ha dovuto fare i conti con un po’ di sfortuna: oltre che per via dei sui stessi errori, i suoi ritiri (5 in totale) sono spesso stati opera di altri piloti che lo hanno buttato in terra. Con qualche caduta in meno, forse il titolo sarebbe stato suo. Bezzecchi potrà risfidare i rivali Martin e Di Giannantonio l’anno prossimo in Moto2.

ENEA BASTIANINI – LORENZO DALLA PORTA (TEAM LEOPARD), VOTO 7

Leopard Racing Team Moto 3 2018

I due ragazzi italiani del team Leopard chiudono il quintetto dei piloti di vertice della stagione 2018. Stesso voto per i due pilotini che hanno conquistato una vittoria a testa, mantenendo un andamento di campionato opposto. Enea ha avuto una prima parte di campionato molto positiva (coronata dalla vittoria in Catalunya) contro una seconda parte non così esaltante. Dall’altra parte del box, Lorenzo ha avuto un’inizio stentato per poi riprendersi alla grande nella seconda metà di stagione conquistando 4 podi in 6 gare con una vittoria nel GP di Misano. Purtroppo i due compagni di team non si rincontreranno l’anno prossimo: Bastianini correrà in Moto2 nel 2019, mentre Dalla Porta resterà in Moto3.

DA TENERE D’OCCHIO PER LA MOTO3 DEL 2019

Difficile fare previsioni per l’anno prossimo: i piloti talentuosi della Moto3 sono sempre tantissimi e agguerritissimi. E ogni anno escono sempre nuovi talenti (vedere il caso di Bezzecchi per credere). Dovendo però scegliere tra le scommesse per il 2019 si possono menzionare:

  • Aron Canet: Ormai alla quarta stagione in Moto3, il talento spagnolo può essere considerato un veterano della classe leggera. Dopo 3 anni in Honda, passerà in KTM nel team di Max Biaggi e darà l’assalto al titolo dopo una stagione 2018 non esaltante.
  • Lorenzo Dalla Porta: I numeri della seconda parte di stagione di Lorenzo fanno ben sperare per il 2019. Confermato nel team Leopard e quindi con l’esperienza acquisita dell’anno passato, Dalla Porta vorrà dimostrare di non essere un semplice comprimario.
  • Can Oncu: esordio da sogno per il neo vincitore della Red Bull Rookies Cup: il ragazzo turco ha vinto l’ultimo GP del 2018 a Valencia come wild card (qui il recap dell’impresa), diventando il più giovane pilota della storia del Motomondiale a vincere un GP. L’anno prossimo il pilota quindicenne avrà fra le mani una KTM ufficiale. Tutti nell’ambiente puntano su di lui. Riuscirà a stupirci?
  • Romano Fenati: Dopo tutta la bufera mediatica abbattutasi su di lui, Romano Fenati ha deciso di rimettersi in gioco ritornando in Moto3. Pilota velocissimo ma anche pericolosamente imprevedibile. Sarà lui la mina vagante del 2019?

Il 2018 si è da poco concluso, ma già non vediamo l’ora che il 2019 cominci. Purtroppo però dovremo aspettare fino a Marzo dell’anno prossimo, quando si correrà la suggestiva gara del Qatar. Facciamo dunque un in bocca al lupo a tutti i piloti, augurandoci che il 2019 sia un anno memorabile!

Nicolò Romano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here