Napoli, Salvini: “Non fa bene a fermarsi in caso di cori razzisti”

Il ministro dell'Interno non concorda la linea della società partenopea, pronta ad abbandonare il campo in caso di cori razzisti

0
50

Matteo Salvini, ministro dell’Interno, è intervenuto sul problema dei cori razzisti negli stadi. Il Napoli, sensibile a questo tema, si è detto pronto a lasciare il campo, in caso di episodi analoghi a quelli avvenuti nel match di San Siro contro l’Inter.

Salvini non si comporterebbe come la società partenopea. Ecco le sue parole a 24Mattino su Radio24: “Il Napoli non fa bene a fermarsi in caso di cori razzisti. Così facendo, si lascerebbe uno sport bello come il calcio in mano a pochi violenti e pochi deficienti”.

Il ministro sposa in pieno le parole di Seedorf, che ha invitato la parte sana del tifo a coprire eventuali cori razzisti: “Fa bene un campione come Seedorf a dire che se s’è un coro sbagliato, o fischi contro un bianco, un nero, un giallo o un verde, la risposta non deve essere la chiusura, ma gli applausi del 99% dei tifosi per bene”.

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here