NBA, i Rockets richiamano Bzdelik per organizzare la difesa

Jeff Bzdelik torna a Houston per riorganizzare la difesa dei Rockets

0
69

Daryl Morey ha deciso: così non si può andare avanti. A Houston non si difende più. Dopo l’addio di Trevor Ariza e Luc Mbah a Moute (rispettivamente ai Phoenix Suns e ai Los Angeles Clippers), i Rockets avevano perso l’assistente allenatore di D’Antoni, Jeff Bzdelik. Il 65enne dell’Illinois aveva la responsabilità della fase difensiva ed era riuscito a portare la banda di texani dal diciottesimo al sesto posto in efficienza difensiva. La qualità della fase si era ben vista nella serie con gli Warriors. Cambi su tutti, fisicità, gioco sulle linee di passaggi. I Rockets hanno messo in gravissima difficoltà Golden State che per larghi tratti delle Finals ha giocato con isolamenti. Non da Golden State.

Ma adesso Morey è riuscito nell’impresa. Riportare a Houston proprio Bzdelik, dopo che aveva annunciato il ritiro da allenatore di pallacanestro. Con questa mossa i razzi texani sperano di poter tornare ai fasti della stagione 2017/2018, nella quale chiusero al primo posto di Western Conference. Addirittura sopra gli Warriors. Merito delle grandi potenzialità in attacco, del gioco di triple, dei dominatori di palloni quali Chris Paul e James Harden. Grande merito anche della difesa, coordinata proprio da Bzdelik. In attesa di riassestarsi, Houston cerca di macinare nuovamente gioco e di migliorare il suo record negativo: quattro vittorie e cinque sconfitte. E pensare che in tutta la stagione precedente ne ha perse solamente 17.

Daniele Errera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here