NBA, Kevin Durant: “Costretto ad usare account finti”

Il cestista dei Warriors torna a parlare della vicenda degli account social fake

0
91

È ancora fresca nella memoria di molti la vicenda riguardante Kevin Durant e l’utilizzo di account fake sui social network che aveva portato a scuse pubbliche del giocatore, colto in fragrante quando, per sbaglio, aveva scritto un tweet destinato a uno dei suoi account finti, attraverso il suo vero profilo.

“Non ero abituato a ricevere così tanta attenzione a causa del basket. Volevo un posto dove poter parlare con i miei amici senza nessuno che leggesse tutte le mie conversazioni o che male interpretasse le mie parole o che semplicemente utilizzasse mie parole fuori contesto”

“Avevo un account su Instagram che usavo solo per amici e famiglia. – continua Durant – Era un posto in cui potevo essere me stesso senza preoccuparmi che Bleacher Report o altri siti potessero interpretare male qualcosa che dicevo a CJ (McCollum) o a qualche mio amico. Ho semplicemente cercato di vivere una vita normale in pubblico”

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here