NFL 2018: prima vittoria per gli Steelers, frenano i Bucs

Nel Monday Night in scena a Tampa, gli Steelers hanno la meglio sui Buccaneers per 27 a 30. Sugli scudi la difesa di Pittsburgh

0
373

Il terzo tentativo è quello buono: dopo un pareggio (Browns) e una sconfitta (Chiefs) i Pittsburgh Steelers centrano il loro primo successo stagionale. I Tampa Bay Buccaneers – imbattuti fin qui – devono arrendersi a una serata di grazia di Ben Roethlisberger e compagni, ma non senza lottare. Il risultato finale (27-30) ne è la testimonianza.

Nonostante la vittoria, la franchigia della Pennsylvania rimane all’ultimo posto della AFC North Division, dietro a Bengals (2-1), Ravens (2-1) e Browns (1-1-1). Al contrario invece i Buccaneers mantengono la testa della NFC South, con lo stesso record (2-1) dei Panthers e dei Saints. Dolphins, Rams e Chiefs rimangono così le uniche squadre senza sconfitte in questa NFL.

 

LA PARTITA

Nella sfida in scena al Raymond James Stadium partono meglio i padroni di casa. Un pallone intercettato sulle 45 yds dal safety Justin Evans dà il via a un drive che Fitzpatrick guida in scioltezza fino al touchdown di Brate. Ma i Bucs si spengono qui e gli Steelers prendono in mano la prima metà di gioco.

La partita la riapre il touchdown “prepotente” del TE Vince McDonald: corsa di 60 yds dopo aver scaraventato via il malcapitato Chris Conte e punteggio sul 7-6. Il sorpasso arriva nel secondo quarto grazie al field goal messo a segno da Boswell. Fitzpatrick subisce ben tre intercetti nel giro di cinque minuti e i touchdowns di Brown, Dupree e Switzer permettono agli Steelers di prendere il volo. Il calcio di Catanzaro alleggerisce il parziale, ma si va all’intervallo sul 10-30.

Nella ripresa Tampa Bay esce dagli spogliatoi con il carattere delle prime due gare e soprattutto con il vero FitzMagic. I touchdowns di Godwin ed Evans nell’ultimo quarto sembrano aprire la strada a una possibile rimonta, ma la difesa degli Steelers non concede più un centimetro nel finale. “Big Ben” Roethlisberger, alla sua quindicesima stagione di NFL, chiude la gara con numeri da campione: 30 completi, 353 yds passate e 3 touchdowns.

Andrea De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here