NFL Power Ranking 2017, giornata 2

NFL Power Ranking, seconda giornata: ottimi Falcons, Lions, Riders e Broncos bene Patriots. Da rivedere le altre.

0
343

NFL Power Ranking

In questa nuova rubrica andremo ad analizzare settimana dopo settimana il ranking di ciascuna squadra nell’ancora lunga corsa verso i playoff che porteranno al Superbowl LII di Minneapolis.

1 Denver Broncos
Primo posto nel ranking settimanale meritatissimo per i Broncos che grazie ad una super difesa annientano il temibilissimo attacco dei Cowboys, riuscendo a neutralizzare il Rb Elliot. Un compito non da poco.
2 Atlanta Falcons
Dopo un esordio dove non hanno convinto pienamente, i Falcons si riscattano nella seconda uscita stagionale e lo fanno alla grande battendo i Packers di Rodgers, inaugurando così nel migliore dei modi il loro nuovo stadio.
3 Oakland Raiders
71 punti fatti in due partite, miglior attacco di tutta la lega per i Raiders che continuano a confermarsi come squadra da temere in chiave play off. Occhio però all’AFC West che con Broncos e Chiefs oltre ai Raiders è più aperta che mai.

Embed from Getty Images

4 Detroit Lions
Da piacevole sorpresa della passata stagione. i Lions si stanno confermando una certezza in quella attuale. Vengono battuti anche i Giants alla seconda stagionale e Stafford sembra proiettato verso una stagione da protagonista. E domenica prossima ci sono i Falcons…

5 Baltimore Ravens
Con una difesa, la migliore della lega, che concede agli avversari solamente 10 punti in due partite, i Ravens confermano la regola che la difesa sia il miglior attacco.

6 Kansas City Chiefs
Dopo la vittoria sui Patriots, i Chiefs si ripetono contro gli Eagles, confermando di essere una delle squadre più in forma delle ultime stagioni con un parziale aggiornato a 25 vittorie e 9 sconfitte dal 2015 ad oggi. Di questo passo si può solo crescere.
7 Pittsburgh Steelers
Ottima prova degli Steelers, che dopo la vittoria sui Vikings restano ancora nel gruppo di squadre imbattute e la triade Roethlisberger-Bell -Brown fa sempre paura.
8 New England Patriots
Prima vittoria stagionale, arrivata con una giornata di ritardo. Tom Brady strepitoso con una prestazione da 447 yds che si sciacqua di dosso le critiche piovute dopo la sconfitta con i Chiefs, dimostrando che i Patriots sono ancora la squadra da battere.

Embed from Getty Images<(center>

9 Miami Dolphins
Prima stagionale per i Dophins, dopo l’annullamento della gara di settimana scorsa con i Buccaneers causa uragano Irma, e prima W anche se su questa vittoria pesano molto gli errori del kicker dei Chargers, Koo.
10 Tampa Bay Buccaneers
Esordio con vittoria anche per Tampa Bay  chiamata a confermare in questa stagione i progressi visti nella precedente, anche se i Bears come avversari sono poca cosa.
11 Carolina Panthers
Tre calci piazzati e una buona difesa bastano ai Panthers per ottenere la seconda vittoria in altrettante partite, ma attenzione perché non sempre può andare così bene…

12 Dallas Cowboys
I Cowboys sono chiamati a riscattarsi nelle prossime partite dopo la brutta sconfitta con i Broncos, nonostante questa resti un’ottima squadra pienamente in zona playoff.
13 Green Bay Packers
Per Green Bay vale lo stesso discorso fatto per Dallas: i Packers dopo la sconfitta con i Falcons sono chiamati a dimostrare il loro potenziale contro i non proprio fortissimi Bengals.

14 Tennesee Titans
Dopo il non facile esordio con i Raiders, in cui va detto i Titans non hanno affatto sfigurato, arriva la prima vittoria stagionale per la squadra del Tennessee che molto probabilmente vedremo ai playoff, complice anche una division non certo proibitiva.
15 Minnesota Vikings
Brutto scivolone per i vichinghi del Minnesota dopo l’ottimo esordio stagionale, complice anche il forfait del Qb bradford niente allarmismi comunque il calendario è ancora lungo e le possibilità di confermare quanto di buono visto alla prima sono parecchie.
16 Seattle Seahawks
Vincono ma non convincono i Seahawks che contro i non temibilissimi 49ers riescono a segnare solamente 12 punti. Seattle si sa non è abituata a partenze forti. E’ doveroso quindi rimandare ogni giudizio alle gare future.
17 Washington Redskins
Vincono e risalgono di qualche posizione i redskins. Resta difficile ipotizzare un loro approdo alla postseason con Dallas davanti a tutte nell’NFC east
18 Arizona Cardinals
Vincono ma non brillano i Cardinals, per la seconda volta dopo il pessimo esordio. Che sia la possibile fine di un ciclo? Staremo a vedere anche se l’impressioni ci sono tutte.
19 Philadelphia Eagles
La partita con Chiefs non era delle più facili e gli Eagles nonostante la sconfitta ne sono usciti a testa alta. Con il passare delle giornate riusciremo a capire se gli Eagles sono finalmente da playoff quest’anno o se bisogna rimandare ancora di una stagione.
20 Houston Texans
I Texans vincono grazie a una bellissima giocata del loro Qb rookie Watson, mentre l’attacco ancora una volta da rivedere. Playoff NFL difficili da raggiungere anche perché in divisions ci sono i Titans
21 Jacksonville Jaguars
La certezza per i Jaguars dopo la seconda gara stagionale è che Bortles non sia un Qb affidabile a questi livelli della NFL. La prestazione con i Titans ne è un chiaro esempio. A Jacksonville è meglio che inizino a cercarsi un Qb per la prossima stagione se vogliono iniziare ad ambire alla postseason, alla luce del fatto che le premesse di certo non mancano.
22 Los Angeles Rams
Stagione in corso che servirà molto probabilmente per la definitiva maturazione di Goff. A farne le spesa sarà nuovamente la competitività della squadra ancora piuttosto acerba sotto questo punto di vista.
23 Buffalo Bills
Male anzi malissimo i Bills che con soli 3 punti messi a referto fanno registrare in peggior attacco della seconda giornata NFL. Certamente, non che Carolina con 9 abbia fatto di meglio. Difficile vedere i Bills in questa classifica in posizioni più alte in futuro.
24 New Orleans Saints
Nel football le partite si vincono anche con le difese, chiedere a Denver e Baltimore, ma a New Orleans il concetto resta ancora sconosciuto e il povero Drew Brees continua a macinare yards su yards quanto le sconfitte che puntualmente New Orleans incassa.
25 Los Angeles Chargers
2 partite e 2 sconfitte per i Chargers. Le vittorie sono in entrambi i casi sfuggite all’ultimo per un soffio. Magari con un kicker differente si poteva raccogliere qualcosina in più…
26 Cleveland Browns
Pittsburgh alla prima, la mostruosa difesa Ravens alla seconda il calendario poteva essere più benevolo con i Browns che si ritrovano così ancora a secco di vittorie. Ma dalla prossima giornata la storia potrebbe cambiare. Cleveland resta una squadra da tenere d’occhio soprattutto per il prossimo anno.
27 New York Giants
Continuano a non convincere i Giants, ancora sconfitti nei big match che con un potenziale simile in rosa dovevano sicuramente fare meglio. Certo iniziare la stagione contro Dallas e Detroit non è il massimo, ma erano comunque due match importanti in chiave playoff per quelli della Grande Mela che li hanno falliti entrambi.
28 Chicago Bears
Stagione ancora da bassa classifica per i Bears. In piena rifondazione è quasi impossibile in questa stagione competere per la propria divisions. Bisognerà pazientare ancora a lungo…

29 Indianapolis Colts
Where is Luck? È questo che si chiedono ormai da diverso tempo i tifosi dei Colts, desiderosi di rivedere la loro squadra competere per posizioni ben più importanti, cosa alquanto impossibile anche in questa stagione. Nel frattempo si devono limitare a guardare Brisset come loro qb.

30 Cincinnati Bengals
Bengals disastrosi in questo avvio di stagione e se queste sono le premesse le aspettative future non sono delle più rosee.
31 New York Jets
Si prospetta una stagione molto difficile anche per i Jets: i 45 punti con cui i Raiders li liquidano ne sono un esempio. L’unica nota positiva sarà la Pick elevata al prossimo draft da usare con saggezza.
32 San Francisco 49ers
Ultimo posto in questa classifica per i 49ers posizione che si scambierà molto spesso nel corso della stagione con Jets.  Complice anche la fase di ricostruzione appena iniziata bisognerà attendere un po’ di tempo per tornare a vedere competitiva la squadra della baia.

 

Matteo D’Alessio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here