Olimpiadi Invernali 2026: il Coni propone la coppia Torino-Milano

Torino e Milano come sedi per le Olimpiadi invernali del 2026? Possibile, secondo il Coni. Oggi è stata inviata la lettera che propone le due città come candidate (ma prima serve il disco verde dell'esecutivo)

0
926

E se fosse di nuovo l’Italia? Dopo Torino 2006, le Olimpiadi invernali potrebbero tornare in Piemonte. Ma anche in Lombardia. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha indicato Torino e Milano per una delle prossime edizioni, quella del 2026.

Un ticket fra Torino e Milano potrebbe essere l’ideale per riportare le Olimpiadi in Italia. Olimpiadi invernali, ovviamente. Fra due edizioni, dopo quella di Pechino 2022. A vent’anni dal successo di Torino. Un successo organizzativo che fu ‘prodromico’ (cit.) della rielezione del sindaco Sergio Chiamparino, che si concretizzò con 2 voti su 3 (66,6%) alla tornata elettorale a qualche mese dalla chiusura dei Giochi. La scadenza per richiedere l’opportunità di organizzare le Olimpiadi è sabato prossimo, il 31 marzo. Così, il Coni ha inviato stamane una lettera in cui ha formalizzato la richiesta per i due capoluoghi di regione. In questo modo, il Coni “ha manifestato questo intendimento”, mettendo al corrente di “voler proseguire nella fase di dialogo già avviata nei mesi scorsi in seguito all’invito del Cio (Comitato Olimpico Internazionale, ndr) ricevuto il 29 settembre 2017”.

Ovviamente, sarà necessario attendere la formazione del nuovo esecutivo, al fine di sottoporgli lo studio di fattibilità che era già stato concepito e concretizzato ad inizio 2018. L’opportunità di fronte è certamente molto grande, anche al fine di mettere sempre più al centro dell’Europa il settentrione e quindi l’Italia tutta.

Daniele Errera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here