Pallanuoto, A1 maschile: Bpm esagerata, prima vittoria per il Catania

Si è conclusa la settima giornata del campionato di pallanuoto A1 Maschile. Le big non hanno perdonato neanche in questo sabato ricco di gol. La Bpm travolgente contro il Trieste. Prima vittoria per la Nuoto Catania

0
345
BPM ASSURDA, OK RECCO E BRESCIA

Iniziaml il racconto di questa settima giornata di A1 Maschile dalle big. Una partita senza alcun equilibrio e la Bpm Sport Managment contro la Pallanuoto Trieste ha fatto il possibile per ricalcare la differenza di qualità tra le 2 squadre. Un secco 5-20 senza storia, firmato dalle quaterne di Luongo, Alesiani e Valentino. Senza problemi la Pro Recco in casa contro la Lazio Nuoto. I Campioni d’ Italia sono riusciti a neutralizzare tutte le azioni degli avversari in uomo in più ed a far andare a segno 10 giocatori di movimento. Resta a guidare la testa della classifica l’An Brescia, uscita vincitrice dal match contro il Bogliasco. Risultato finale di 15-5 per i padroni di casa, trainato dai 5 gol di Figlioli e dai 4 di Presciutti.

VINCONO ORTIGIA E FLORENTIA IN TRASFERTA

2 vittorie importanti per il morale per Ortigia e Florentia. 3 punti conquistati in trasferta per entrambe le squadre: i siciliani contro l’ Iran Quinto Genova, mentre i toscani contro la Roma Nuoto. Ottima partita giocata dai biancoverdi contro la squadra ligure: i primi si sono trovati sempre in vantaggio di 3 reti, se non ad inizio quarto tempo quando il risultato si trovava in parità. Decisivo per la vittoria finale Jelaca, autore di 4 reti. Si tratta della terza vittoria consecutiva per la Florentia. Una partita equilibrata e altalenante, alla fine i 3 punti vanno agli ospiti, anche grazie alla brutalità assegnata a Paskovic che lascia i giallorossi in inferiorità per quattro minuti. Per il club di casa da sottolineare un super Steven Camilleri, che ha messo a segno 6 reti.

PRIMI 3 PUNTI PER IL CATANIA, PARI TRA POSILLIPO E SAVONA

Arriva, dopo 6 sconfitte, la prima vittoria in Serie A1 Maschile della Nuoto Catania. I rossazzurri hanno sconfitto davanti al proprio pubblico la Canottieri Napoli per 11-8. Una partita ricca di emozioni: gli ospiti in vantaggio di 4  lunghezze (0-4) si sono fatti recuperare, prima i catanesi si sono portati sul 3-5 per poi chiudere un parziale di 6-0 in 10 minuti (9-5). La squadra siciliana si è aggrappata al proprio capitano Kacar, autore di 4 gol. Partita giocata sull’orlo dell’equilibrio, quella tra Posillipo e Savona finita 7-7.

Andrea Greco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here