Pallanuoto, A1 maschile: show della Pro Recco, il Brescia resta in vetta

Si è giocata ieri la nona giornata del campionato di pallanuoto A1 maschile. Continua a comandare la classifica il Brescia, inseguono Recco e Bpm

0
277
SPETTACOLO PRO RECCO, BRESCIA IN VETTA E BPM INSEGUE

I campioni in carica di A1 maschile della Pro Recco hanno dato spettacolo davanti al proprio pubblico. 20 reti segnate contro la Florentia, che è riuscita bucare solo 6 volte la porta avversaria. Da sottolineare le quaterne di Ivovic e Di Fulvio e le triplette di Mandic e Velotto. Tutto facile per la Bpm Sport Managment, che ha sconfitto in trasferta 8-15 la Lazio Nuoto. I mastini hanno realizzato 5 superiorità numeriche su 7. Migliore in campo Luongo, autore di 4 reti. Viaggia da solo in vetta l’ AN Brescia. Vittoria anche sulla Roma Nuoto fuori casa per 7-13. Inizio assurdo dei lombardi, che dopo 18 minuti chiudono un parziale di 0-7, poi il gol di Camilleri per i padroni di casa.

SUPER CATANIA CONTRO IL SAVONA, PARI TRA POSILLIPO E  ORTIGIA

Un’ottima Nuoto Catania batte davanti al proprio pubblico un pessimo Savona. I siciliani trascinati da Scebba e dal capitano Kacar hanno chiuso un parziale di 9-3 nel quarto tempo, a pochi minuti dalla fine del match. Sarà questo il risultato finale, seconda vittoria per i catanesi in campionato. Un buon pareggio dell’Ortigia a Napoli contro il Posillipo. Bella partita dal punto di vista tattico, ma i padroni di casa possono rimpiangere l’ultimo quarto giocato. In vantaggio 5-3, si fanno recuperare dalla doppietta di Vapenski.

VITTORIE FUORI CASA PER CANOTTIERI E QUINTO

Grande vittoria dell’ Iren Quinto per 9-11 contro il Bogliasco. Ospiti sempre avanti di almeno una rete, poi l’allungo decisivo nell’ultimo quarto. Da sottolineare la prestazione di Lindhout, autore di 5 gol. Vittoria in trasferta anche per la Canottieri Napoli contro la Pallanuoto Trieste. I primi due tempi sono dominati dai giallorossi, che chiudono un parziale di 2-6. Ulteriore allungo nel terzo quarto decisivo per il risultato finale di 9-10, inutili le reti a pochi secondi dalla fine dei padroni di casa, utili solo per alleviare il punteggio.

Andrea Greco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here