Pallanuoto, A1 maschile: spettacolo Brescia a Catania!

Ecco i risultati della 23esima giornata del campionato A1 maschile di pallanuoto. Partiamo dalle partite giocate nel week-end per concludere con i posticipi giocati ieri.

0
221

Con i 3 posticipi giocati ieri, a causa degli impegni Champions di sabato per Pro Recco, Brescia e Bpm, si è conclusa la 23esima giornata del campionato A1 maschile. Turno che era iniziato proprio sabato con 4 partite giocate.

CADE L’ORTIGIA, ALLUNGA IL POSILLIPO

Brutta sconfitta subita fuori casa dall’ Ortigia contro un’ottima Roma Nuoto, che agguanta così l’ultimo posto disponibile per i play-off. I padroni di casa giocano forse la miglior gara stagionale e riescono a mettere alle corde anche una squadra bel organizzata come quella siracusana. Alla fine del secondo quarto il risultato è sul 6-3 per i capitolini. Nei tempi successivi i ragazzi di Gatto riescono a controllare il vantaggio, allungando nel quarto periodo. Questo risultato va a favore del Posillipo, che consolida il quarto posto, allungando sui siracusani, grazie alla vittoria interna per 13-8 sul Quinto. Onore comunque agli ospiti che non hanno mai mollato: il parziale peggiore è arrivato alla fine della seconda frazione, 8-4 per la squadra di casa, trascinata nel corso del match da Manzi e Di Martire M., per loro 4 reti ciascuno. Il Quinto non ci sta e si porta addirittura a -1, ma nel quarto tempo la squadra campana si porta sul +5 chiude definitivamente i giochi.

VITTORIE IMPORTANTI PER TRIESTE E NAPOLI

Arrivano 3 punti importanti, quanto sorprendenti per la Canottieri Napoli fuori casa contro la Lazio Nuoto. I partenopei vincono 11-7 al Foro Italico e accorciano in classifica proprio sui biancocelesti, che ora sono distanti appena due punti dalla zona playout. La gara va subito nel verso giusto per gli ospiti, che si aggrappano ad una super prestazione di Campopiano, autore di una tripletta, e che difendono il vantaggio conquistato nel primo tempo sino al termine del match. Inutili le 3 reti di Cannella, appena rientrato dall’infortunio, per i padroni di casa una gara giocata a basso tono. Nitida vittoria per il Trieste contro la Florentia davanti al proprio pubblico. La squadra padrone di casa recupera nella seconda frazione uno svantaggio di 1-4 maturato nel primo tempo. All’inizio del terzo quarto il parziale è di 5 pari, da qui assistiamo ad una gara molto equilibrata, i giocatori rispondono colpo su colpo agli avversari. Alla fine la spunteranno negli ultimi 8 minuti i ragazzi di Bettini col risultato di 12-10.

VINCONO TUTTE LE BIG NEI POSTICIPI DI IERI

Uno spettacolo il Brescia in casa della Nuoto Catania. Figlioli e compagni hanno devastato il club siciliano 1-22, partita senza alcun equilibrio giocata senza lottare dai padroni di casa. Migliori marcatori Vukcevic e Gallo, per loro 4 reti a testa, mentre l’unico gol per i nerazzurri arriva per mano del capitano Kacar. Il derby di A1 maschile tra Pro Recco e Savona, se lo aggiudicano i primi col risultato di 18-5. Pochi gol nei primi due quarti di gioco, che si chiudono 5-1, invece arriva una valanga di gol nei successivi 16 minuti, per gli uomini di Rudic il iglior marcatore è Velotto, autore di quattro reti; triplette per Di Fulvio, Filipovic e Figari. Tira un sospiro di sollievo la Bpm Sport Management, che vince 9-13 in casa del Bogliasco. Partita giocata ottimamente dai padroni di casa, che dopo il parziale di 1-4 nella prima frazione, si fa recuperare 6-6. Gli ospiti dovranno soffrire e faticare più di quanto si potessero aspettare, per portare a casa i 3 punti. Il match si deciderà nell’ultimo periodo di gioco, in cui arriveranno tanti gol a referto e anche tante espulsioni, 3 per l’esattezza ( Edoardo Di Somma, Drasovic e Giovanni Guidi), per proteste contro alcune scelte arbitrali discutibile.

Andrea Greco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here