Parma – Milan 1-1, addio Champions?

Una magistrale punizione di Bruno Alves all'86' risponde al vantaggio di testa firmato Castillejo. Passo falso pericolosissimo dei rossoneri in ottica quarto posto

0
156

Nel match dell’ora di pranzo il Parma tiene testa al Milan. I rossoneri, lenti e senza idee, perdono due punti importanti, è addio alla Champions?

PRIMO TEMPO

Partita pressoché equilibrata quella del Tardini. Il Milan, che domina nei primi minuti,chiude la squadra di casa nella sua metà campo. Il Parma si rende pericolosa con i contropiedi che sorprendono più volte la linea difensiva rossonera. Doppia occasione per passare in vantaggio per il Parma, prima con El Kuko Kutcka, grande ex del match, con una rovesciata da manuale che finisce di poco fuori dallo specchio della porta e poi con Gervinho. Il Milan si salva con Gigio Donnarumma, migliore in campo nella prima frazione di gioco, che mantiene in parità la gara. Degna di nota l’attenta uscita su Ceravolo che salva i rossoneri da un potenziale rigore a sfavore. La squadra di Gattuso lenta nel girare palla e nel trovare azioni pericolose, non impensierisce mai Sepe.

SECONDO TEMPO

Rino Gattuso, non convinto della prestazione dei suoi, prova con due cambi a scuotere la squadra e a riportare a casa i tre punti che sarebbero fondamentali per la corsa Champions. Al 58′ Bakayoko lascia il posto a Patrick Cutrone, che non segna in campionato dal 2 dicembre proprio nella gara di andata contro il Parma. Al 66′ per un Milan ancora più offensivo, esce Conti per Samu Castillejo che, dopo solo due minuti di gioco, segna lo 0-1 per i rossoneri. Il gol arriva da un asse tutto spagnolo con Suso, ancora uomo assist, che piazza un cross al bacio sulla testa del compagno che insacca e spiazza Sepe.

Con quello del Tardini, Castillejo si porta a quota 3 gol in Serie A, tutti segnati in trasferta.

Il gol regala fiducia alla squadra di Gattuso che continua ad attaccare e creare azioni pericolose anche merito del nuovo modulo tutto offensivo. Lo 0-2 di Cutrone su assist di Piatek viene annullato per il fuorigioco del polacco che era oltre la linea difensiva dei gialloblu.

La squadra di casa, che non ha mai ceduto il passo, pareggia all’86’ grazie alla splendida punizione calciata da Bruno Alves. Il tiro magistrale, risultato di una punizione al limite concessa per ingenuità da Borini, calciato forte e teso sopra la barriera spiazza Donnarumma.

Il Parma guadagna in casa un ottimo punto; lo stesso non si può dire per il Milan che perde punti importanti per la lotta al quarto posto. Occhi puntati, quindi, sui risultati delle dirette avversarie ma con un gioco senza idee e una condizione fisica non al meglio Romagnoli e compagni difficilmente potranno puntare alla Champions League.

Agnese Paprelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here