Premier League, 21a giornata: altro successo per lo United, bene Arsenal e Spurs

Quarto successo di fila per i red evils, che battono anche il Newcastle in trasferta. Arsenal e Tottenham battono Fulham e Cardiff

0
211

Anno nuovo vita nuova…anzi no, questo non vale quando si parla di campionato inglese. Infatti, come ogni stagione, la Premier League ha aperto per prima i battenti della nuova annata di calcio internazionale. La 21a giornata (ancora in corso, stasera c’è Manchester City-Liverpool), inaugurata il giorno di capodanno con tre partite, ha visto il suo momento clou nella giornata di ieri, con ben 6 match, giocati alle 20:45. Il bilancio parla chiaro, le grandi, a parte il mezzo passo falso del Chelsea, non hanno steccato la prima del 2019: vittorie per Arsenal, Tottenham e Manchester United, rispettivamente contro Fulham, Cardiff e Newcastle. Tra le altre, pareggi ricchi di gol per Bournemouth e West Ham.

ARSENAL, TOTTENHAM E UNITED BUONA LA PRIMA, CHELSEA DA RIVEDERE

Gunners, che, dopo la batosta di Liverpool, rifilano un bel 4 a 1 al Fulham di Ranieri. All’ Emirates apre le danze lo svizzero Xhaka al 25′ esimo, la cui rete viene replicata nella ripresa dal tap-in di Lacazette. Al minuto 69′, Kamara accorcia le distanze, ma in quattro minuti, l’Arsenal allunga sul +3, prima con Ramsey e poi con Aubameyang.

Nella sfida delle 18:30, è il Tottenham a dilagare sul campo del Cardiff con un netto 0-3. Accade tutto nel primo tempo: apre Kane, segue Eriksen e chiude il sudcoreano Son al minuto 26′.

Quarto successo di fila, invece, per il Manchester United, che nel match di ieri sera delle 21, ha sbancato il St James’Park di Newcastle per 0-2. I red evils, totalmente rigenerati dalla cura Solskjaer, trovano la vittoria nella ripresa, grazie alle reti di Lukaku e Rashford.

Unica big alle prese con i postumi del nuovo anno è stato il Chelsea di Sarri, che non è andato oltre lo 0-0 nella sfida interna contro il Southampton, terzultimo in graduatoria. Blues, che rimangono ancorati al quarto posto, a +3 sull’Arsenal.

OK LEICESTER, BURNLEY E PALACE. PARI E SPETTACOLO PER BOUNEMOUTH E WEST HAM

Ad inaugurare l’anno di Premier è stato il Leicester, che nel lunch match di giorno 1, ha vinto in trasferta sul campo dell’Everton. Al Goodison Park, è il solito Jamie Vardy ha portare al successo le foxes, con la rete firmata al 58’esimo della ripresa.

Successo esterno, anche, per il Burnley, nella sfida salvezza contro l’Huddersfield. I The Clarets vanno prima sotto alla mezz’ora, causa la rete di Mounie, ma riescono a ribaltare tutto, prima con Wood a 5 dallo scadere del primo tempo e poi con Barnes al minuto 70′.

Successo pesante in trasferta, infine, per il Crystal Palace, che ha sbancato il Molineux Stadium di Wolverhampton, nei minuti finali per 0-2. Gli ospiti, infatti, trovano i gol-vittoria, prima al 83’esimo con Ayew e poi con Milivojevic su rigore al minuto 95′.

Il match più entusiasmante (finora) di questo turno di Premier è stato quello del Vitality Stadium tra Bournemouth e Watftord, terminato 3 a 3. Accade tutto nel primo tempo: apre la doppietta ospite di Deeney, ripresa da Ake e Wilson. Al 38′ è Sema che riporta gli Hornets avanti, replicato due minuti più tardi dal tap-in di Fraiser.

Altro pari ricco di gol è stato quello tra West Ham e Brighton. Il 2-2 del London Stadium si è materializzato tutto nella ripresa, con gli ospiti che vanno prima sul +2 grazie alle reti di Stephens e Duffy, ma vengono recuperati nel giro di due minuti dalla doppietta di Arnautovic

Sandro Caramazza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here