Premier League, 37ma giornata: Kompany porta il City avanti a 90′ dalla fine

Continua il duello tra City e Liverpool. Sarri in Champions League, Solskjaer fuori dall'Europa che conta. Cardiff ultima retrocessa

0
161
Premier League

In archivio la penultima giornata di Premier League. A 90′ dalla fine della stagione ci sono ancora diverse cose in sospeso. Ma vediamo come è andata la 37ma del massimo campionato inglese.

L’anticipo del venerdì ha messo di fronte Everton e Burnley. I Toffees hanno vinto 2-0 (Autorete di Mee e Coleman) e hanno riacceso, almeno per un giorno, le speranze di qualificazione europea, poi sfumata.

Il sabato sono invece andati in scena 5 match: il primo è stato Bournemouth-Tottenham. Le Cherries, che non hanno più nulla da chiedere al campionato, hanno vinto al Vitality Stadium per 1-0 contro il Tottenham ridotto in 9 uomini: decide Ake al 91′ che complica, non eccessivamente però, i piani Champions degli Spurs. Nel pomeriggio il Wolves, con l’1-0 al Fulham (Dendoncker) stacca l’Everton e chiuderà sicuramente la stagione in 7ma posizione. E tiferà Manchester City nella finale di FA Cup contro il Watford per accedere all’Europa League. Il West Ham travolge 3-0 il Southampton (partita tra due squadre che non avevano più nulla da chiedere a questa stagione) con le reti di Arnautovic (doppietta) e Friedericks. Il Cardiff, sconfitto 2-3 dal Crystal Palace in casa, torna in Championship. Nel posticipo, il Liverpool, seppur rischiando, supera 2-3 il Newcastle: Van Dijk porta avanti i Reds, Atsu pareggia, nuovo vantaggio di Salah e nuovo pareggio di Rondon. A 4′ dalla fine, Origi segna sugli sviluppi di una punizione assegnata per un tuffo di Fabinho.

Domenica clamoroso 1-1 del Manchester United sul campo del già retrocesso Huddersfield. McTominay viene rimontato da Mbenza e i Red Devils non sfruttano il ko del Tottenham e mancano l’accesso alla Champions League (si trovano a -4 dagli uomini di Pochettino). Champions centrata invece dal Chelsea di Sarri che liquida 3-0 il Watford (Loftus-Cheek, D. Luiz, Higuain). L’Arsenal non va oltre l’1-1 con il Brighton: il rigore di Aubameyang è rimontato da quello di Murray. I Gunners rischiano di rimanere fuori dalle prime quattro (sono a -3 dal Tottenham) ma, vincendo l’Europa League, accederebbero comunque alla Champions.

Nel Monday Night è arrivata la vittoria per 1-0 (la seconda di fila con questo punteggio) del City contro il Leicester. A piegare la strenua resistenza della squadra di Rodgers è stato Kompany con un meraviglioso tiro dalla distanza.

 

Emilio Raso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here