Premier League, il Leicester prova ad insediare il Liverpool capolista

Il City cade in casa contro il Manchester United nel derby e ora il Liverpool può prendere il volo con un occhio alla sorpresa Leicester...

0
94

Altra vittoria per la prima della classe, il Liverpool, che nella 16ma giornata di Premier League si porta a 46 punti in classifica da sola sul podio vincendo 3 a 0 in casa di uno scialbo Bournemounth. Non più una sorpresa, ormai da molte giornate, quella dei Reds al comando in solitaria ma, ad onor del vero, le vere sorprese sono il Leicester e il Manchester United. La prima che fuori casa ha dilagato per 1-4 con una doppietta dell’inarrestabile Jamie Vardy contro l’Aston villa, che scende in piena zona retrocessione. La seconda che sconfigge per 1-2 il Manchester City nel derby giocato all’Etihad Stadium.

 

Il Leicester si impone al 2° posto in classifica e riesce a mantenere con tutti gli sforzi il campionato ancora aperto a differenza del City che, con la sconfitta subita in casa nel derby, abbandona definitivamente la corsa al campionato. Il Manchester United di Solskjaer è in netta ripresa e sta facendo rivedere le idee di gioco imposte l’anno scorso e si candida per un posto in Champions da contendere con il Chelsea di mister Lampard.

Lo stesso Chelsea viene da un periodo abbastanza negativo, che peggiora con la sconfitta subita in casa dell’Everton per 3-1. Starà all’allenatore riuscire a riprendere le redini di una squadra tanto giovane quanto inesperta. Nonostante ciò la squadra londinese mantiene la 4a posizione in piena zona Champions, ben oltre gli obbiettivi prefissati. Dall’altra parte di Londra, il Tottenham del neo allenatore Josè Mourinho si piazza a 5 punti dal 4° posto vincendo con un parabolico 5 a 0 in casa contro un Burnley, squadra piazzata agevolmente a metà classifica lontano 3 punti dalla zona retrocessione.

Per quanto riguarda le altre partite da metà/fondo della classifica, il Newcastle con la vittoria per 2 a 1 sul Southampton si piazza con tranquillità nella parte centrale della classifica mentre la squadra perdente finisce al terzultimo posto in piena zona retrocessione. Medesimo discorso possiamo affrontare per la sfida Norwich – Sheffield United. La squadra di casa viene battuta 2 a 1 e si piazza al penultimo posto in classifica col destino quasi segnato dalla serie infinita di risultati negativi, la squadra ospite con questo risultato pareggia i punti del Newcastle a metà classifica. Il Crystal Palace perde l’opportunità di raccogliere punti importanti contro il Watford, ultimo in classifica a soli 9 punti, a causa del pareggio per 0 a 0.

Ultima partita domenicale è quella fra Brighton-Wolves finita 2-2 in cui la squadra ospite col pareggio ha raggiunto in zona Europa League a 24 punti i Red Devils. Il Brighton con i suoi 19 punti è ben lontana dalle zone alte e le zone basse della classifica.

Grande attesa finale invece per la partita di lunedì fra West Ham e Arsenal. Arsenal che non vince da ben 9 partite comprese quelle di Europa League e che non riesce ad uscire dal suo periodo cupo, per usare un eufemismo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here